Tahdi'a

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Tahdiʾa (in arabo: تهدئة), dalla radice <h-d-ʾ>, significa azione calmante, tranquillità o rassicurazione.[1]

Il termine indica una riduzione delle ostilità, ma non un loro completo arresto. È stato utilizzato da Ḥamās nei primi mesi del 2004, quando non si arrivò alla firma di una tregua vera e propria (Hudna), ed è stato ripreso nel giugno 2008 per definire il periodo di calma di sei mesi, scaduto poi a dicembre.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Renato Traini, Vocabolario Arabo-Italiano, Roma, Istituto per l'Oriente Carlo Alfonso Nallino, 1966 (e succ. ristampe).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra