Tagetes erecta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tagetes erecta
Aztec Marigold Tagetes erecta.jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Asteridae
Ordine Asterales
Famiglia Asteraceae
Sottofamiglia Asteroideae
Tribù Heliantheae
Sottotribù Pectidinae
Genere Tagetes
Specie T. erecta
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Tricolpate basali
(clade) Asteridi
(clade) Euasteridi II
Ordine Asterales
Famiglia Asteraceae
Sottofamiglia Asteroideae
Tribù Tageteae
Sottotribù Pectidinae
Nomenclatura binomiale
Tagetes erecta
L., 1753
Sinonimi

Tagetes corymbosa
Sweet
Tagetes erecta var. erecta
Tagetes ernstii
H.Rob. & Nicolson
Tagetes excelsa
Soule
Tagetes heterocarpha
Rydb.
Tagetes major
Gaertn.
Tagetes patula
L.
Tagetes patula var. patula
Tagetes patula f. patula
Tagetes remotiflora
Kunze
Tagetes tenuifolia
Millsp.

Tagetes erecta L., 1753 è una pianta appartenente alla famiglia Asteraceae, originaria del Messico e del Guatemala.[1]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

T. erecta è originaria di Messico e Guatemala ed è stata introdotta dall'uomo in gran parte dell'America Centrale e del versante occidentale dell'America del Sud. La specie è ampiamente coltivata nella zona tropicale di Africa, Asia e Oceania, dal livello del mare sino a 2000 m di altitudine.[2]

Il suo habitat naturale è costituito dalle foreste di conifere del Messico e del Guatemala, a clima caldo semi-umido.[2]

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Sebbene in numerose pubblicazioni Tagetes erecta L. e Tagetes patula L. siano citate come specie distinte, non esistono riconoscibili elementi distintivi tra le due entità, che vengono attualmente considerate sinonimi.[2]

Ecologia[modifica | modifica sorgente]

Tagetes erecta è nota come pianta nutrice delle larve di diversi lepidotteri tra cui Melanchra persicariae (Noctuidae), Nathalis iole (Pieridae), Leucaloa eugraphica, Rhodogastria amasis, Saenura flava, Spilosoma lineata, Spilosoma scita e Teracotona submacula (Erebidae).[3]

Usi[modifica | modifica sorgente]

Nel Messico pre-ispanico i fiori di Tagetes erecta erano considerati i fiori dei morti e al giorno d'oggi sono tuttora ampiamente utilizzati nel giorno della Commemorazione dei defunti.[2]

I fiori di T. erecta sono una delle principali fonti del carotenoide luteina, usato nell'Unione Europea come additivo alimentare (INS-Number E161b).[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Global Cruciferae Checklist in Catalogue of Life. URL consultato l'8 luglio 2013.
  2. ^ a b c d Tagetes erecta in Protabase.
  3. ^ Markku Savela, Larval food plant information.
  4. ^ General Standard for Food Additives, dal Codex Alimentarius della FAO/WHO

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica