Taganrog

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Taganrog
città (gorod)
Таганрог
Taganrog – Stemma Taganrog – Bandiera
Taganrog – Veduta
Localizzazione
Stato Russia Russia
Distretto federale Meridionale
Soggetto federale Flag of Rostov Oblast.svg Rostov
Rajon Non presente
Territorio
Coordinate 47°14′00″N 38°54′00″E / 47.233333°N 38.9°E47.233333; 38.9 (Taganrog)Coordinate: 47°14′00″N 38°54′00″E / 47.233333°N 38.9°E47.233333; 38.9 (Taganrog)
Altitudine 30 m s.l.m.
Superficie 79,7 km²
Abitanti 260 692 (2008)
Densità 3 270,92 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 347900
Prefisso (+7) 8634
Fuso orario UTC+4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Taganrog
Sito istituzionale

Taganrog ([təgʌn'rɔk]) è una città portuale della Russia europea meridionale, nella regione di Rostov.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Fondata ufficialmente il 12 settembre 1698 da Pietro il Grande, Taganrog è stata la prima base della Marina imperiale russa. La crescita e lo sviluppo della città sono stati strettamente legate alla storia dell'impero russo, con la sua lotta secolare per l'accesso ai mari meridionali. È a Taganrog che furono sparati fuochi d'artificio in onore delle prime vittorie della Marina nazionale russa sul Mare d'Azov.

Città natale di Anton Čechov, Taganrog offre notevoli siti dedicati all'infanzia ed alla giovinezza dello scrittore. A Taganrog morì, nel 1825, lo Zar di Russia Alessandro I.

Andamento demografico[1][modifica | modifica sorgente]

Economia[modifica | modifica sorgente]

Oggi Taganrog è un centro industriale e culturale importante della Russia meridionale. La città dispone di una vasta rete di istituti educativi. Situata sulle rive del golfo omonimo, a circa 70 km da Rostov sul Don, Taganrog ha altresì una forte vocazione turistica e balneare.

Monumento a Garibaldi[modifica | modifica sorgente]

Il monumento a Garibaldi

Nel 1962 a Taganrog fu edificato un monumento a Giuseppe Garibaldi in ricordo del suo passaggio nella città. Infatti, quale comandante di un piccolo bastimento chiamato “Clorinda”, Garibaldi visitò Taganrog alcune volte nel 1831 e nel 1833. Il suo soggiorno nella città fu particolarmente fruttuoso: è qui che in un'osteria presso il porto il giovane Garibaldi conobbe alcuni immigrati italiani che appartenevano all'organizzazione Giovine Italia. In seguito agli incontri avuti con loro, Garibaldi scoprì una nuova realtà sulla situazione italiana del periodo e quindi iniziò a pianificare una strategia di lotta per unificare l'Italia e liberarla dallo straniero.

Personalità illustri[modifica | modifica sorgente]

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ mojgorod.ru

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Stemma dell'Oblast' di Rostov Città dell'Oblast' di Rostov Bandiera della Russia
Capoluogo: Rostov sul Don

Aksaj | Azov | Batajsk | Belaja Kalitva | Cimljansk | Doneck | Gukovo | Kamensk-Šachtinskij | Novočerkassk | Novošachtinsk | Konstantinovsk | Krasnyj Sulin | Millerovo | Morozovsk | Proletarsk | Sal'sk | Semikarakorsk | Šachty | Taganrog | Volgodonsk | Zernograd | Zverevo


Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia