RTS Un

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da TSR1)
RTS Un
RTS un.svg
Data di lancio 17 luglio 1954
Editore RTS
Sito www.rts.ch/tv
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, in Svizzera[1] e negli Stati confinanti, per un raggio d'alcuni chilometri
Digitale DVB-T, in Italia FTA in Valle d'Aosta sul mux Rai 1
Satellite
Digitale DVB-S, codificata su Hotbird

RTS Un è una televisione generalista pubblica della Svizzera romanda gestita da RTS, ramo di lingua francese di SRG SSR.

RTS Un è il primo dei due canali pubblici svizzeri rivolti al pubblico francofono (l'altro è RTS Deux).

Storia del canale[modifica | modifica sorgente]

La Télévision Suisse Romande nasce nel 1954 per succedere a Télé Genève (Tele Ginevra). Nel 1965 compare per la prima volta la pubblicità, e 3 anni dopo inizia le trasmissioni a colori. Dal 1982, il telegiornale viene prodotto a Ginevra e non più a Zurigo. La RTS partecipa nel 1984 alla creazione di TV5MONDE come membro fondatore, fornendogli anche una parte dei suoi programmi. Con la creazione di TSR2 nel 1997 (dal 2012 RTS Deux), il primo canale assume dapprima il nome TSR1 e dal 2012 l'attuale nome RTS Un. Dal dicembre 2007, tutti i programmi autoprodotti – e buona parte di quelli acquistati all'esterno – sono trasmessi in 16:9 (come accade anche per RSI ed SRF).

Loghi[modifica | modifica sorgente]

Palinsesto[modifica | modifica sorgente]

  • Le Journal : Il telegiornale; diffuso tutti i giorni alle 12:45 e 19:30 (quest'edizione viene replicata verso le 00:50).
  • Le Journal régional : Telegiornale regionale prodotto dalle redazioni di Ginevra, Losanna, Sion, Moutier, Friburgo e Neuchâtel; diffuso tutti i giorni alle 18:55.
  • EuroNews : Riduffusione dell'emittente allnews paneuropea; diffusa dal lunedì al venerdì alle 10:40.
  • Temps présent : Programma di attualità politica e cronaca; diffuso ogni giovedì alle 20:10.
  • À bon entendeur : Magazine in difesa dei consumatori (similmente a Patti Chiari su RSI LA1 e Mi manda Raitre su Rai 3); diffuso ogni martedì alle 20:10.
  • Mise au point : Programma di opinione sull'attualità e la politica; diffuso ogni domenica alle 20:00.
  • Infrarouge : Programma di dibattiti politici; diffuso ogni martedì alle 22:20.
  • Passe-moi les jumelles : Magazine sui divertimenti, i viaggi e le scoperte; diffuso ogni mercoledì alle 20:20.
  • Dieu sait quoi : Programma religioso; diffuso ogni domenica alle 10:00.
  • Scènes de ménage : Magazine sulla società; diffuso un mercoledì al mese alle 20:20.
  • Illico : Magazine culturale; diffuso un giovedì sì ed uno no alle 22:45.
  • T.T.C. (Toutes taxes comprises) : Magazine economico a cura di Patrick Fischer; diffuso ogni lunedì alle 20:10.
  • Sport Dimanche : Programma d'informazione sportiva (l'equivalente del La Domenica Sportiva in onda su RSI e RAI); in onda ogni domenica alle 18:30.

Diffusione[modifica | modifica sorgente]

RTS Un è trasmesso in UHF in Digitale Terrestre in tutta la Svizzera; le trasmissioni analogiche sono state abbandonate a luglio 2007. È diffuso gratuitamente anche in Valle d'Aosta, attraverso il Mux 1 della Rai, in base agli accordi legati all'autonomia regionale e alla tutela della minoranza linguistica francofona.

È anche diffuso via satellite su Hotbird; il segnale è codificato in Viaccess e può essere decodificato solo dagli operatori locali di tv via cavo e dai cittadini svizzeri in possesso dell'apposita tessera (richiedibile direttamente alla Tv di Stato al costo di 60 Franchi Svizzeri).

Qualità dell'immagine e delle trasmissioni[modifica | modifica sorgente]

RTS offre:

  • Formato dell'immagine in 16:9 anamorfico per tutti i programmi autoprodotti e migliore qualità di definizione per gli schermi piatti.
  • Le più importanti produzioni internazionali tradotti in francese e disponibili anche in lingua originale su audio dedicato.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati ufficiali sul sito broadcast.ch

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]