TRACE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TRACE (Explorer 73)
Immagine del veicolo
TRACE in cleanroom during assembly.jpg
TRACE nella camera bianca durante l'integrazione
Dati della missione
Proprietario NASA
Costruttore Lockheed Martin
Numero di catalogazione 1998-020A
Vettore Pegasus
Lancio 2 aprile 1998
Explorer
Missione precedente Missione successiva
Explorer 72 Explorer 74
Sito ufficiale
Alcuni anelli coronali ripresi dal TRACE.

TRACE (acronimo dell'inglese Transition Region and Coronal Explorer, Esploratore della zona di transizione e della corona) è un telescopio spaziale della NASA progettato per individuare le connessioni tra il campo magnetico del Sole e le strutture in plasma associate, grazie anche all'ausilio di immagini ad alta risoluzione della fotosfera e della bassa atmosfera della stella. Una delle principali scoperte effettuate dal telescopio spaziale è quella degli anelli coronali, fini strutture ad arco associate alle linee di forza del campo magnetico solare.

Il satellite è stato costruito al Goddard Space Flight Center della NASA da parte di un consorzio capitanato dal Lockheed Martin's Advanced Technology Center. Il satellite è stato lanciato il 2 aprile 1998 tramite un razzo Pegasus; possiede un'apertura di 30 cm ed un rivelatore CCD 1024 x 1024 che permette un campo visivo di 8,5 minuti d'arco.

Il telescopio è stato progettato per scattare delle immagini della nostra stella in un range di lunghezze d'onda piuttosto vasto, dal visibile all'ultravioletto distante, passando per l'. I differenti tipi di emissione corrispondono alle temperature del plasma dell'atmosfera solare, comprese tra 4.000 e 4.000.000 di K.

Il telescopio TRACE è stato concepito come una SMEX (Small Explorer mission), ovvero una missione il cui costo complessivo sia non superiore a 120 milioni di dollari.

Lunghezza d'onda coperta Ottico (da 170 a 1000 nm)
UV (~121,6/155/~160/~170 nm)
EUV (17,1/19,5/28,4 nm)
Caratteristiche fisiche
Montatura Riflettore Cassegrain
Diametro 30 cm

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Programma Explorer
Lancio di explorer 1
1 I 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 (AE-A) | 18 (IMP-A) | 19 (AD-A) | 20 | 21 (IMP-B) | 22 | 23 | 24 (AD-B) | 25 (Injun-4) | 26 | 27 | 28 (IMP-C) | 29 (GEOS A) | 30 (Solrad 8) | 31 | 32 (AE-B) | 33 (IMP-D) | 34 (IMP-F) | 35 (IMP-E) | 36 (GEOS B) | 37 (Solrad 9) | 38 (RAE-A) | 39 (AD-C) | 40 (Injun-5) | 41 (IMP-G) | 42 (Uhuru) | 43 (IMP-I) | 44 (Solrad 10) | 45 | 46 | 47 (IMP-H) | 48 (SAS-2) | 49 (RAE-B) | 50 (IMP-J) | 51 (AE-C) | 52 (Injun-F) | 53 (SAS-3) | 54 (AE-D) | 55 (AE-E) | 56 (ISEE 1) | 57 (IUE) | 58 (AEM-A) | 59 (ICE) | 60 (AEM-B) | 61 (Magsat) | 62 (DE-1) | 63 (DE-2) | 64 (SME) | 65 (CCE) | 66 (COBE) | 67 (EUVE) | 68 (SAMPEX) | 69 (RXTE) | 70 (FAST) | 71 (ACE) | 72 (SNOE) | 73 (TRACE) | 74 (SWAS) | 75 (WIRE) | 76 (TERRIERS) | 77 (FUSE) | 78 (IMAGE) | 79 (HETE-2) | 80 (WMAP) | 81 (RHESSI) | 82 (CHIPS) | 83 (GALEX) | 84 (Swift) | 85-89 (THEMIS) | 90 (AIM) | 91 (IBEX) | 92 (WISE) | 93 (NuSTAR) | 94 (IRIS)
Voci correlate: Esplorazione spaziale
astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica