System of a Down (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
System of a Down
Artista System of a Down
Tipo album Studio
Pubblicazione 30 giugno 1998
29 giugno 1999 (Bonus Pack)
Durata 40:36
Dischi 1
Tracce 13
Genere Alternative metal[1]
Hard rock[1]
Nu metal[2][3]
Etichetta American
Produttore Rick Rubin, System of a Down
Registrazione 1997–1998
Formati CD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro 1
System of a Down - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2001)
Singoli
  1. Sugar
    Pubblicato: 25 maggio 1999

System of a Down è il primo album in studio del gruppo musicale statunitense omonimo, pubblicato il 30 giugno 1998 dalla American Recordings.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Nell'album, oltre agli elementi tipici del metal, come gli scream e le chitarre distorte, sono presenti influenze da vari generi, tra cui folk, punk rock, musica etnica, cabaret, danze orientali e perfino qualche scampolo di jazz.[2][3][4]

In molte canzoni sono anche presenti alcuni particolari e inaspettati cambi di tempo e ritmo e pause improvvise.[2] Il testo del brano P.L.U.C.K. è stato dedicato alle vittime del genocidio subito dal popolo armeno.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Serj Tankian (eccetto CUBErt, composta anche da Daron Malakian), musiche di Daron Malakian, eccetto dove indicato.

  1. Suite-Pee – 2:31
  2. Know – 2:56 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
  3. Sugar – 2:33 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  4. Suggestions – 2:44
  5. Spiders – 3:35
  6. DDevil – 1:43 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  7. Soil – 3:25
  8. War? – 2:40
  9. Mind – 6:16 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
  10. Peephole – 4:04
  11. CUBErt – 1:49
  12. Darts – 2:42
  13. P.L.U.C.K. – 3:38
Tracce bonus nella versione giapponese[5]
  1. Marmalade – 3:02
  2. Storaged – 1:19
CD bonus presente nella versione speciale[6]
  1. Sugar (Live) – 2:27 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  2. War? (Live) – 2:48
  3. Suite-Pee (Live) – 2:58
  4. Know (Live) – 3:03 (musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
  5. Sugar (Video) – 3:34
  6. Band EPK – 7:58

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1998) Posizione
massima
Australia[7] 48
Paesi Bassi[7] 68
Stati Uniti (top heatseekers)[8] 1
Classifica (1999) Posizione
massima
Stati Uniti[8] 124

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) System of a Down in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 29 aprile 2013.
  2. ^ a b c d Tommaso Iannini, Nu metal, Giunti Editore, 2003, pp. 84-85., ISBN 88-09-03051-6, .. URL consultato il 20 giugno 2010.
  3. ^ a b Gianni Della Cioppa, 2010, p. 104-105.
  4. ^ R. Bertoncelli, C. Thellung, Ventiquattromila dischi. Guida a tutti i dischi degli artisti e gruppi più importanti, Baldini Castoldi Dalai, 2006, p. 1175., ISBN 978-88-6018-151-0, ..
  5. ^ (EN) System Of A Down – System Of A Down (CD, Album) - Japan in Discogs, Zink Media, Inc. URL consultato il 24 marzo 2014.
  6. ^ (EN) System Of A Down – System Of A Down (Limited Edition) in Discogs, Zink Media, Inc. URL consultato il 24 marzo 2014.
  7. ^ a b (EN) System Of A Down - System Of A Down, Ultratop. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  8. ^ a b (EN) System of a Down - Awards in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 4 ottobre 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal