Syrian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Syrian
Paese d'origine Italia Italia
Genere Elettropop
Futurepop
Trance
Periodo di attività 2001 – in attività
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

I Syrian sono un gruppo musicale synthpop italiano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondati nel 2001 da Lorenzo Bettelli (Voyager), realizzano nello stesso anno un demo dal titolo "Sadness Deluxe", nel quale i pezzi hanno suoni orientati verso il rock gotico-elettronico. Nello stesso anno entra a far parte del gruppo il cantante e tastierista Andrea Peluso (Andylab) e lo stile musicale dei Syrian cambia, diventando decisamente più vicino al Synthpop/Electropop.

Nel 2001 i Syrian, dopo avere inviato i loro demo ad alcune case discografiche, firmano il loro primo contratto con l'etichetta statunitense A Different Drum, realizzando poi nel 2003 il loro primo singolo "No atmosphere" seguito dall'album "De-Synchronized".

Nel 2004 realizzano i due singoli "Space Overdrive" e "Cosmic Gate". Nello stesso anno firmano, per il mercato europeo, con l'etichetta tedesca Infacted Recordings e con quella sudcoreana Oi Music/Dreambeat, realizzando così altre due edizioni di "De-Synchronized".

Il 2005 vede l'uscita solo europea dell'EP "Enforcer", che include i migliori pezzi contenuti nei precedenti singoli e una serie di nuovi remixes esclusivi, nonché un'ulteriore edizione dell'album "De-Synchronized" per l'etichetta russa AMG. È dello stesso anno il "concept album" "Kosmonauta", pubblicato negli USA da A Different Drum e in Europa dalla Infacted, del quale esce nel 2006 una versione russa per Gravitator Records.

Nel 2007 esce infine l'album "Alien Nation", sempre per A Different Drum (USA), Infacted (Europa) e Gravitator Records (Russia). L'album contiene un brano, Supernova, che vede in veste di guest vocalist Marian Gold, il cantante del celeberrimo gruppo tedesco "Alphaville".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Peluso (Andylab) - Voce, sintetizzatori.

Nel 2001 ha collaborato con il gruppo "AA Project" al tribute album "We heard the call" dedicato alla band tedesca Alphaville con il pezzo "She fades away".

  • Lorenzo Bettelli (Voyager) - Sintetizzatori, programmazione.

È l'autore di gran parte delle melodie e dei testi del gruppo.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album
De-Synchronized 2003
Kosmonauta 2005
Alien Nation 2007
Singoli
No Atmosphere 2003
Space Overdrive 2004
Cosmic Gate 2004
Enforcer EP 2005

Stile ed ispirazioni[modifica | modifica wikitesto]

Tematiche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristica dei Syrian è che tutti i testi dei loro pezzi hanno un'ambientazione fantascientifica, ma malinconica e romantica, in cui l'infinito e il silenzio dell'universo fanno da cornice a sentimenti e pensieri, e ne accentuano la vena nostalgica. Da menzionare il "concept album" "Kosmonauta", dove esiste una tematica comune ed un filo conduttore narrativo tra i diversi pezzi. Il sottotitolo dell'album è infatti "An incredible intergalactic odissey through outer space". Il protagonista, il kosmonauta appunto, si ritrova unico superstite di un disastro climatico che rende impossibile la vita sulla terra. Egli riesce a fuggire e vaga attraverso il cosmo alla ricerca di un pianeta vivibile. Prima di impazzire in questa ricerca, riesce a modificare il proprio essere diventando un essere superiore, cibernetico e giunge infine ad un nuovo mondo. Ognuno dei pezzi rappresenta un capitolo di questa narrazione.

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il loro brano "MUSIKA ATOMIKA" fa parte della tracklist del gioco "DANCING STAGE UNIVERSE 2" per Xbox 360

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]