Symphalangus syndactylus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Siamango
Hylobates syndactylus8.jpg
Symphalangus syndactylus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Hominoidea
Famiglia Hylobatidae
Genere Symphalangus
Specie S. syndactylus
Nomenclatura binomiale
Symphalangus syndactylus
Raffles, 1821
Sinonimi

Hylobates syndactylus
(Raffles, 1821)

Sottospecie
  • S. s. syndactylus
  • S. s. continentis

Il siamango (Symphalangus syndactylus Raffles, 1821) è un primate della famiglia dei gibboni, l'unica specie del genere Symphalangus.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Di colore nero, è il più grande fra gli Hylobatidae potendo raggiungere un metro e mezzo di altezza, una apertura delle braccia di 2 m e oltre 20 kg di peso.
Il pelame è nero, morbido e brillante, intorno agli occhi bruno-rossiccio; di tanto in tanto s'incontrano degli esemplari dal pelo bianco. Fronte bassa, occhi molto incavati, naso largo e piatto con grandi narici laterali, guance infossate, mento sfuggente, bocca di notevole capacità di apertura, sacco laringeo di grandi dimensioni, privo di pelo e un po' untuoso. Il siamango si contraddistingue per due caratteristiche: la prima è la membrana che unisce saldamente il secondo e il terzo dito del piede (da ciò deriva nome "syndactylus"); la seconda è il grosso sacco laringeo, che può essere espanso fino a raggiungere la dimensione della testa, permettendo al siamango di lanciare chiamate rumorose o canti.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il siamango è una specie arboricola. Cammina lentamente, si arrampica con cautela e salta a meraviglia; vive in gruppi numerosi. Quando canta atteggia le labbra a imbuto, gonfia il sacco laringeo e strepita come un tacchino; sa intonare tutta la scala e chiude il pezzo con un grido assordante. Va in collera facilmente ed è molto sensibile.

La dieta, oltre che di frutta, è costituita di foglie più che in ogni altra specie di gibbone. Occasionalmente include anche uova e piccoli animali.

La gestazione dura tra sette e otto mesi: nasce un solo piccolo che viene accudito per circa un anno e mezzo e raggiunge la maturità sessuale tra i sei e i sette anni di età. A differenza di molte altre specie di gibboni i piccoli non differiscono dagli adulti nel colore del pelo.

Il siamango è l'unica specie che coabita con gli altri gibboni (Hylobates agilis e Hylobates lar) in tutti i loro territori.

Sottospecie[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono due sottospecie di siamango:

  • S. s. syndactylus Siamango di Sumatra
  • S. s. continentisi Siamango Malaysiano

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Abita le foreste della Malaysia e di Sumatra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi