Sylvia Kibet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sylvia Kibet
Mercy Cherono Daegu 2011.jpg
Sylvia Kibet (sulla destra), durante i Mondiali di Daegu 2011.
Dati biografici
Nome Sylvia Jebiwott Kibet
Nazionalità Kenya Kenya
Altezza 157 cm
Peso 44 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Mezzofondo
Record
1 500 m 4'07"87 (2010)
1 500 indoor 4'05"33 (2010)
3 000 m 8'37"48 (2010)
3 000 indoor 8'40"50 (2012)
5 000 m 14'31"91 (2010)
10 000 m 30'47"20 (2009)
Mezza maratona 1h09'51" (2009)
Società Kenya Police
Carriera
Nazionale
1999- Kenya Kenya
Palmarès
Mondiali 0 2 0
Campionati africani 0 0 1
Giochi panafricani 0 0 1
Giochi del Commonwealth 0 1 0
Mondiali allievi 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 7 febbraio 2013

Sylvia Jebiwott Kibet (Kapchorwa, 28 marzo 1984) è un'atleta keniota specializzata nel mezzofondo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati africani di atletica leggera 2006 nei 5000 metri, mentre fu quinta sui 3000 metri alle IAAF World Athletics Final dello stesso anno. Nel 2007 è stata bronzo nei 5000 m dei Giochi panafricani, quarta ai Mondiali di Osaka (sempre sui 5000 m) e, alle World Athletics Final, rispettivamente seconda e quinta sui 5000 e 3000 metri.

Nel 2008 è rimasta ai piedi del podio, quarta, sia ai Mondiali indoor a Valencia (dove ha però fatto segnare il record keniota dei 3000 metri, con il tempo di 8'41"82) che alle Giochi olimpici di Pechino (sui 5000 m).

Il primo podio mondiale lo ha raggiunto nel 2009 ai Mondiali di Berlino, dov'è stata argento sui 5000 m. Ai Nondiali di Daegu 2011 ha ottenuto il secondo posto nei 5000 m con il tempo di 14'56"21.

È la sorella minore di Hilda Kibet, atleta che corre dall'ottobre 2007[1] per i Paesi Bassi[2], paese per cui gareggia anche Lornah Kiplagat, cugina delle sorelle Kibet[1].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Hilda Kibet, Olympian, blackwomenineurope.com, 20 agosto 2008. URL consultato il 23 dicembre 2008.
  2. ^ (EN) Athlete profile for Kibet Hilda, IAAF.org. URL consultato il 7 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]