Sylt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo comune, vedi Sylt (comune).
Sylt
Söl, Sild
Una vista dell'isola di Sylt dal satellite.
Una vista dell'isola di Sylt dal satellite.
Geografia fisica
Localizzazione Wattenmeer
Coordinate 54°54′N 8°20′E / 54.9°N 8.333333°E54.9; 8.333333Coordinate: 54°54′N 8°20′E / 54.9°N 8.333333°E54.9; 8.333333
Arcipelago Isole Frisone Settentrionali
Superficie 99 km²
Isole principali Sylt, Föhr, Amrum
Dimensioni 38 × 13 km
Altitudine massima Uwe-Düne (52 m.) m s.l.m.
Geografia politica
Stato Germania Germania
Land Schleswig-Holstein
Circondario Frisia Settentrionale
Demografia
Abitanti 21.000
Densità 212 ab./km²
Gruppi etnici Tedeschi, Frisoni, Danesi
Sito web www.sylt.de
Cartografia
Wadden - Sylt.PNG
Mappa di localizzazione: Germania
Sylt

[senza fonte]

voci di isole della Germania presenti su Wikipedia
Sylt

Sylt (Danese: Sild, Frisone: Söl) è un'isola della Germania settentrionale, facente parte del Frisia Settentrionale, Schleswig-Holstein. Sylt assieme a Föhr, Amrum, Nordstrand e Pellworm costituisce la parte tedesca delle isole Frisone Settentrionali. Sylt un tempo faceva parte della terraferma, ma a causa dell'erosione del Mare del Nord (che continua tuttora) è diventata un'isola.

Sylt ha una superficie di 99 km². Misura 35 km da Nord a Sud e 16 km da Ovest ad Est. Il punto più alto dell'isola si trova a 52 metri sul livello del mare. Sylt conta 21000 abitanti.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Notte di Capodanno[modifica | modifica sorgente]

Durante la notte di Capodanno bambini e adulti recitano poesie mascherati di casa in casa. Questa tradizione viene chiamata Rummelpottlaufen. I bambini ricevono dolci oppure soldi in cambio, gli adulti, invece, spesso vengono ricambiati con bevande alcoliche.

Söl'ring[modifica | modifica sorgente]

L'idioma locale di Sylt è il Söl'ring, un dialetto derivato dal frisone settentrionale con elementi danesi, olandesi e inglesi. A causa della larga immigrazione sull'isola l'uso di questo dialetto è notevolmente diminuito e ad oggi viene parlato solo da una piccola percentuale della popolazione. Il Söl'ring è una lingua a rischio d'estinzione.

Storia[modifica | modifica sorgente]

  • Sylt originariamente faceva parte dello Jutland (oggi diviso tra Danimarca e Schleswig-Holstein)
  • Hengist e Horsa, due leggendari fratelli condottieri appartenenti al popolo degli Juti partirono da Sylt verso l'Inghilterra nel V secolo
  • I primi frisoni a stabilirsi sull'isola arrivarono fra l'VII e il IX secolo
  • Sylt venne spartita tra il Ducato di Schleswig e il Regno di Danimarca nel 1386
  • Tranne la città di List, Sylt divenne parte del Ducato di Schleswig nel 1435
  • Durante il XVII e il XVIII secolo la pesca, la caccia alle balene e l'allevamento di ostriche aumentarono il benessere della popolazione dell'isola e in questo periodo Keitum divenne la capitale dell'isola
  • Nel XIX secolo venne avviata l'industria del turismo e la capitale venne spostata a Westerland
  • Durante la Prima guerra mondiale Sylt divenne un avamposto militare, ma non fu particolarmente danneggiata dal conflitto.
  • Nel 1927 venne costruito un collegamento ferroviario con la terraferma.
  • Durante la Seconda guerra mondiale Sylt divenne una fortezza fornita di bunker di cemento costruiti al di sotto delle dune sabbiose della costa, alcuni dei quali ancora visibili oggi.

Al giorno d'oggi Sylt è conosciuta principalmente come meta turistica, famosa per il suo clima mite e per le diverse celebrità tedesche che possiedono una casa sull'isola.

Città[modifica | modifica sorgente]

List[modifica | modifica sorgente]

List è fornita di un porto (provvisto di servizio traghetto con Rømø, Danimarca) e costituisce il comune più a nord di tutta la Germania. La città conta una popolazione di circa 2500 abitanti. Venne menzionata la prima volta nel 1292 e fece parte del territorio danese fino al 1864. La Luftwaffe fece di List una base aerea. List è inoltre famosa per le sue ostriche.

Kampen[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Kampen (Sylt).

Kampen è conosciuta per la sua Scogliera Rossa e per il suo buon stile di vita.

www.kampen.de

Hörnum[modifica | modifica sorgente]

Hörnum è la città più a sud dell'isola di Sylt.

Rantum[modifica | modifica sorgente]

Wenningstedt[modifica | modifica sorgente]

Wenningstedt è conosciuta per la scogliera bianca e la tomba Denghoog, una tomba di pietra risalente al 3000 a.C. le cui pareti sono costituite da enormi massi di pietra.

Braderup[modifica | modifica sorgente]

Westerland[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Westerland (Sylt).
Una spiaggia a Westerland

Dopo la distruzione della città di Eidum il primo novembre 1436 a causa di una grande alluvione (Allerheiligenflut), i sopravvissuti si trasferirono verso Nord-Est (Wäästerlön in Söl'ring) dalla località precedente. La nuova città venne menzionata per la prima volta nel 1462 e divenne ufficialmente una città nel 1905. La città conta 9200 abitanti circa e possiede l'unico aeroporto civile dell'isola.

Sylt-Ost[modifica | modifica sorgente]

Stylt-Ost (letteralmente Stylt Est) consiste in diversi piccoli villaggi sul Nössehalbinsel. La popolazione conta circa 5500 abitanti. I villaggi sono Tinnum, Munkmarsch, Archsum, Morsum e Keitum.

Tinnum[modifica | modifica sorgente]

Il Castello diTinnum (Tinnumburg) è un muro circolare dal diametro di 120 metri e dell'altezza di 8, fu costruito nel I secolo a.C. come luogo sacro pagano.

Keitum[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Keitum.

Keitum possiede una chiesa di importanza storica (Chiesa di San Severino) che risale all'XI secolo. La scogliera verde si trova poco distante da Keitum.

Munkmarsch[modifica | modifica sorgente]

Archsum[modifica | modifica sorgente]

Morsum[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Morsum (Schleswig-Holstein) .

Morsum, come Keitum, possiede una chiesa storica (Chiesa di San Martino). Morsum è anche conosciuta per la scogliera rossa che mostra la storia geologica degli ultimi cinque milioni di anni con la sua altezza di 21 metri. La scogliera è sotto protezione paesaggistica dal 1923.

Trasporti[modifica | modifica sorgente]

Sylt può essere raggiunta tramite la barriera artificiale solo con il treno-navetta, via traghetto oppure con l'aereo (aeroporto a Westerland).

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Sull'isola sono state girate scene in esterni dei film Il cammino della notte e Nosferatu il vampiro di Friedrich Wilhelm Murnau.

L'isola di Sylt è stata anche scelta dal regista Roman Polanski come location per il film L'uomo nell'ombra; alcune scene sono state girate a List e Munkmarsch.

Nel 2009 sono state effettuate alcune riprese di Womb del regista ungherese Benedek Fliegauf.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Womb a film by Benedek Fliegauf (PDF), mozinet.hu. URL consultato il 9 dicembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]