Switched at Birth - Al posto tuo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Switched at Birth - Al posto tuo
Switched at Birth 2011.png
Logo originale della serie
Titolo originale Switched at Birth
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2011 – in produzione
Formato serie TV
Genere family drama
Stagioni 2
Episodi 50
Durata 42 min (episodio)
Lingua originale inglese ed ASL
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Risoluzione 720p
Colore colore
Audio Dolby Digital 5.1
Crediti
Ideatore Lizzy Weiss
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Lizzy Weiss, Paul Stupin, John Ziffren
Casa di produzione Pirates' Cove Entertainment
ABC Family Original Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 6 giugno 2011
Al in corso
Rete televisiva ABC Family
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 8 febbraio 2012
Al in corso
Rete televisiva Deejay TV

Switched at Birth - Al posto tuo (Switched at Birth) è una serie televisiva statunitense in onda su ABC Family dal 6 giugno 2011.

In Italia la serie va in onda sul canale Deejay TV dall'8 febbraio 2012.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Due ragazze adolescenti scoprono casualmente di essere state scambiate alla nascita. Bay Kennish è cresciuta in una famiglia benestante, con due genitori sempre presenti e un fratello. Daphne Vasquez, che ha perso l'udito in giovane età a causa della meningite, è cresciuta invece con una madre single in un quartiere per famiglie di ceto medio-basso. La vita di ognuna prende una svolta inaspettata quando, dopo l'incontro, le rispettive famiglie decidono di imparare a vivere insieme per il bene delle ragazze.

Personaggi e interpreti principali[modifica | modifica sorgente]


Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 30 2011-2012 2012-2013
Seconda stagione 21 2013 2013-2014
Terza stagione 21 2014 inedito

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il 1º agosto 2011, ABC Family annunciò l'ordinazione di altri 20 episodi, oltre ai 10 in programma, portando la prima stagione della serie ad un totale di 30 episodi. La première invernale si ebbe il 3 gennaio 2012[2][3].

Lo show è supervisionato da un esperto di lingua dei segni americana, per fare in modo che gli attori che parlano l'ASL, american signs language, (Katie Leclerc, Sean Berdy, Constance Marie e Marlee Matlin) utilizzino un dialetto simile[4][5].

La serie è stata rinnovata anche per una terza stagione trasmessa, in USA, sempre su ABC Family a partire dal 13 gennaio 2014.

Editing audio[modifica | modifica sorgente]

Le scene con personaggi sordi che comunicano tra di loro (principalmente Daphne ed Emmett) hanno un audio modificato per rimuovere tutti i rumori di fondo, tranne quelli ambientali, per fare in modo che gli spettatori possano focalizzarsi sulle emozioni e sulla lingua dei segni, fornendo inoltre un esempio di cosa significhi essere sordi.

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

La serie è ambientata a Kansas City, ma è stata girata a Los Angeles. Luoghi citati nello show includono anche Mission Hills, sobborgo di Kansas City, Riverside, il Kemper Museum of Contemporary Art e il Loose Park, entrambi a Kansas City[6].

Promozione[modifica | modifica sorgente]

Una settimana prima della première, ABC Family lanciò un gioco online, "Switched at Birth: Hunt for the Code". Bay, un'artista di graffiti, aveva lasciato la sua firma in 10 diversi siti e gli utenti dovevano cercare l'immagine e il codice di accompagnamento per sbloccare video inediti e cercare di vincere $4.000[7]. Ogni giorno della settimana, ABCFamily.com postò due indizi relativi ad un sito web con l'immagine e istruì gli utenti su come scannerizzare il codice con un Microsoft Tag Reader per accedere ai contenuti speciali[8]. In aggiunta, ogni codice aveva due lettere, parte di un codice da 10 cifre, da raccogliere e inserire per cercare di vincere.

Accoglienza[modifica | modifica sorgente]

La première della serie è, al 2011, il debutto più visto della rete ABC Family, per un totale di 3.3 milioni. Incluse le repliche notturne nello stesso giorno, la premiere ottenne circa 4.9 milioni di spettatori.[9]

Premi[modifica | modifica sorgente]

  • 2011 - Premio AFTRA's

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Deejay TV si apre ai telefilm: da febbraio Switched at Birth, Le nove vite di Chloe King e Lincoln Heights… e in autunno Revenge!, antoniogenna.com, 26 gennaio 2012. URL consultato il 27 gennaio 2012.
  2. ^ (EN) ABC Family Orders More Episodes of Switched at Birth in ABC Family, 1º agosto 2011. URL consultato il 1º agosto 2011.
  3. ^ (EN) Switched at Birth, Pretty Little Liars, The Lying Game: return.". URL consultato l'11 marzo 2011.
  4. ^ (EN) Julie, Q & A with Constance Marie from “Switched at Birth”, modoration.com, 14 luglio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  5. ^ (EN) Jacquelyne Yawn, Special Interview with ABC Family “Switched At Birth” Katie Leclerc, San Diego Entertainer Magazine, 15 luglio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  6. ^ ABC Family, Switched At Birth - Season 1, Episode 3
  7. ^ (EN) Beth Anne, Switched at Birth Scavenger Hunt in Nice Girls TV, 26 maggio 2011. URL consultato il 3 giugno 2011.
  8. ^ (EN) Switched at Birth: Hunt for the Code, Hunt for the Code Game. URL consultato il 3 giugno 2011.
  9. ^ (EN) Chuck Barney, Chuck Barney: 'Switched at Birth' another winner for ABC Family in San Jose Mercury News, 29 giugno 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]