Sweet Home Chicago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sweet Home Chicago
Artista Robert Johnson
Autore/i Robert Johnson
Genere Blues
Edito da Vocalion Records
Data 1936
Durata 2 min: 59 s
Note Registrata a San Antonio, Texas. Lunedì, 23 novembre 1936. Stanza 414 del Gunter Hotel.

Sweet Home Chicago è una famosa canzone popolare blues, scritta nella sua prima versione da Robert Johnson[1] nel novembre del 1936. È diventata una delle più diffuse canzoni blues su Chicago, grazie alle interpretazioni di Magic Sam, Junior Parker, The Blues Brothers.[2] La canzone riprende in parte la melodia di uno dei brani più noti del blues, "Baby Please Don't Go", registrato da Big Joe Williams, ("Joe Williams' Washboard Blues Singers") nel 1935 e ripreso tra gli altri da John Lee Hooker e da Muddy Waters.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Knopper, Steve. "'Sweet Home Chicago' leaves sour taste for some". Chicago Tribune 30 May 2002.
  2. ^ Gérard Herzhaft, Paul Harris, Jerry Haussler, Anton J. Mikofsky, Encyclopedia of the Blues, University of Arkansas Press, 1997, p.279
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica