Svjatoslav II di Kiev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Svjatoslav II e la sua famiglia

Svjatoslav II (102727 dicembre 1076) fu Principe di Černigov dal 1054 al 1073, Sovrano del Rus' di Kiev (Gran Principe di Kiev) dal 1073 al 1076, figlio di Jaroslav e padre di Costantino di Murom.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Insieme con i fratelli il Principe Vsevolod e il Gran Principe Iziaslav egli formò un triumvirato che governò il Rus' di Kiev dal 1054 al 1072. Nel 1067 Svjatoslav ed i suoi fratelli sconfissero Vseslav, principe di Polotsk in una battaglia combattuta sul fiume Nemiga e lo presero prigioniero. L'anno seguente i fratelli furono sconfitti dai Polovtsi sul fiume Alta. Poco dopo Svjatoslav sconfisse i Polovtsi vicino ala città di Snovsk, pur disponendo solamente di una piccola forza militare. Questo fatto aumentò enormemente il suo prestigio nel Rus'.

Insieme ai suoi fratelli fu autore di parte del primo codice di leggi redatto in Russia: la Russkaja Pravda.
Nel 1073, con l'aiuto del fratello Vsevolod, Svjatoslav detronizzò e rimpiazzò il proprio fratello maggiore Iziaslav, Gran Principe di Kiev.

Tra il 1073 ed il 1076 venne scritta, su indicazione di Svjatoslav, l'opera chiamata Iborniki Svjatoslava, una raccolta di testi grammatici, logici, poetici, ecclesiastici scritta in antico russo.

Predecessore Gran Principe di Kiev e Černigov Successore
Iziaslav I dal 1073 al 1076 Vsevolod