Suzuki GSX-R/4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suzuki GSX-R/4
Salon-de-lauto-2002-suzuki.jpg
La GSX-R/4 al Salone di Francoforte 2002
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Suzuki
Tipo principale concept car
Produzione nel 2001
Esemplari prodotti 1
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3.550 mm
Larghezza 1.730 mm
Altezza 1.010 mm
Passo 2.450 mm
Massa 640 kg

La Suzuki GSX-R/4 è una concept car costruita dalla Suzuki nel 2001. Dotata di carrozzeria roadster, è equipaggiata con il motore da 1300 Cm³ della Suzuki GSX-R Hayabusa, montato in posizione centrale, capace di erogare 173 cavalli. L'idea della Suzuki era di portare in campo automobilistico le innovazioni presenti sulle moto della Casa, infatti il nome deriva dalla Suzuki GSX-R, con il numero 4 per distinguerla dalla sua controparte motociclistica. .

Il contesto[modifica | modifica sorgente]

Progettato quale esercizio di stile e dimostrazione di alcune nuove tecnologie, è stata esposta in alcuni saloni dell'auto, ma non ha avuto alcun seguito commerciale.

Tra le sue caratteristiche quella di essere sprovvista di parabrezza, lasciando il compito di riparare un minimo gli occupanti a due piccoli deflettori; l'abitacolo era previsto per due sole persone e non aveva alcuna copertura.

La GSX-R4 nei media[modifica | modifica sorgente]

La GSX-R/4 è stata inserita come vettura sbloccabile nei videogiochi Gran Turismo 4 e Gran Turismo 5.[1][2]

Caratteristiche tecniche - Suzuki GSX-R/4
Suzuki GSX-R-4 Concept 2001.jpg
Configurazione
Carrozzeria: roadster Posizione motore: centrale Trazione: posteriore
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt. in mm): 3550 × 1730 × 1010 Diametro minimo sterzata:
Interasse: 2450 mm Carreggiate: anteriore ? - posteriore ? mm Altezza minima da terra:
Posti totali: 2 Bagagliaio: Serbatoio:
Masse / in ordine di marcia: 640 kg
Meccanica
Tipo motore: longitudinale 4 cilindri Cilindrata: 1299 cm³
Distribuzione: DOHC 4 valvole per cilindro Alimentazione: iniezione elettronica
Prestazioni motore Potenza: 126.8 Kw
Accensione: elettronica CDI Impianto elettrico:
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Pneumatici anteriori 185/45 R 20, posteriori 195/45 R 20
Fonte dei dati: [3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Lista auto ufficiale di GT4 su gtdrivers.it
  2. ^ Lista auto ufficiale di GT5 su gran-turismo.com
  3. ^ Scheda tecnica su Carfolio.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]