Suzuki DRZ 400

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suzuki DRZ 400
DR-Z 400 S 2001.JPG
Suzuki DR-Z 400 S del 2001
Costruttore Flag of Japan (bordered).svg Suzuki
Tipo Enduro
Enduro stradale
Supermotard
Produzione dal 2000
Sostituisce la Suzuki DR 350
Stessa famiglia Suzuki DRZ
Modelli simili Honda XR

La DRZ 400 è una motocicletta prodotta dalla casa motociclistica giapponese Suzuki dal 2000.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Suzuki DRZ 400 venne presentata nel 1999, in sostituzione della precedente DR 350. In vendita regolarmente dal 2000, inizialmente la gamma prevedeva tre modelli: DRZ 400 S, più votata a un uso dual-sport e le DRZ 400 (senza avviamento elettrico) e DRZ 400 E più orientate verso un uso esclusivamente fuoristrada.

In Italia la DRZ 400 S è sempre stata commercializzata dalla rete Suzuki, mentre la DRZ 400 E dalla Valenti di Milano che ha provveduto a omologare per la circolazione su strada un modello altrimenti destinato a un uso esclusivamente su pista. Qualche modello della DRZ senza avviamento elettrico, concettualmente molto vicina al modello E, è arrivato in Italia, importato da Valenti. Quest'ultimo, colto l'interesse nascente per il fenomeno Supermotard, dal 2002 ha provveduto a omologare la DRZ 400 E anche con le ruote da 17" tipiche per questo uso: in questo modo, con una spesa non eccessiva, si può disporre di una moto con doppio uso, Enduro e Supermotard.

Visto il successo dell'iniziativa, nel 2005 anche la casa madre ha affiancato al modello S da enduro con cerchi da 21 e 18, il modello da motard (denominato SM) con cerchi da 17 a partire dal 2005 e fino al 2007 compreso. Ma questi due modelli, S e SM, non hanno la doppia omologazione come il modello E.

Poche le modifiche negli anni, sia per la DRZ 400 S sia per la DRZ 400 E. La prima ha subito nel 2003 l'aggiornamento delle sospensioni, con forcelle del tutto simili alla DRZ 400 E come pure l'ammortizzatore, pur se con una molla meno sostenuta. Sono state aggiunte anche le protezioni ai carter laterali e al freno a disco posteriore che mancavano nella prima versione.

Anche la DRZ 400 E ha avuto nel 2004 una molla dell'ammortizzatore più robusta e i tubi di raffreddamento di maggiori dimensioni. Le altre modifiche, per entrambi i modelli, hanno riguardato esclusivamente grafiche e colori delle plastiche, nonché l'omologazione Euro 2 dal 2005.

Dal 2008 il modello DRZ 400 S non è più presente nel listino ufficiale della Suzuki Italia e rimane in vendita negli USA ed in alcuni paesi europei. In Italia sono rimaste in vendita, ancora per il 2008, le versioni "E", importate da Valenti di Lissone (MI), anche se omologate solo Euro 2.

Modelli e varianti[modifica | modifica wikitesto]

  • Suzuki DRZ 400 S, venduta dal 2000 al 2009, di cui nel biennio 2001-2002 non venne venduta in Italia, mentre dal 2008 venne venduta solo negli USA[1]
  • Suzuki DRZ 400 SM, venduta dal 2005[2]
  • Suzuki DRZ 400, venduta dal 2000 al 2003, tranne in Italia
  • Suzuki DRZ 400 E, venduta dal 2001
  • Valenti SM 400, venduta dal 2005

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Suzuki DRZ 400 S 2007
Suzuki DR-Z yellow.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.310 × 875 × 1.255 mm
Altezze Sella: 935 mm - Minima da terra: 300 mm
Interasse: 1.485 mm Massa a vuoto: 132 kg Serbatoio: 10 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 398 cm³ (Alesaggio 90,0 x Corsa 62,6 mm)
Distribuzione: DOHC Alimentazione: carburatore Mikuni BSR36
Potenza: 29,4 kW (39,9 CV) a 7.600 g/min Coppia: 39,2 N m a 6.600 giri Rapporto di compressione: 11.3:1
Frizione: dischi multipli in bagno d'olio Cambio: a 5 marce
Accensione digitale CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio Monotrave in acciaio
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica / Posteriore: Monoammortizzatore idraulico
Freni Anteriore: a disco da 250 mm / Posteriore: a disco da 220 mm
Pneumatici anteriore da 80/100 21; posteriore da 120/90 18
Fonte dei dati: Sito ufficiale Suzuki
Caratteristiche tecniche - Suzuki DRZ 400 SM 2007
Drz400smk7.JPG
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.225 × 855 × 1.185 mm
Altezze Sella: 890 mm - Minima da terra: 260 mm
Interasse: 1.460 mm Massa a vuoto: 134 kg Serbatoio: 10 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 398 cm³ (Alesaggio 90,0 x Corsa 62,6 mm)
Distribuzione: DOHC Alimentazione: carburatore Mikuni BSR36
Potenza: 29,4 kW (39,9 CV) a 7.600 g/min Coppia: 39,2 N m a 6.600 giri Rapporto di compressione: 11.3:1
Frizione: dischi multipli in bagno d'olio Cambio: a 5 marce
Accensione digitale CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio Monotrave in acciaio
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica a steli rovesciati / Posteriore: Monoammortizzatore idraulico
Freni Anteriore: a disco da 310 mm / Posteriore: a disco da 240 mm
Pneumatici anteriore da 120/70-17; posteriore da 140/70 17
Fonte dei dati: Sito ufficiale Suzuki
Caratteristiche tecniche - Suzuki DRZ 400 E 2007
Suzuki DR-Z400.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.235 × 825 × 1.245 mm
Altezze Sella: 945 mm - Minima da terra: 325 mm
Interasse: 1.475 mm Massa a vuoto: Serbatoio: 10 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 398 cm³ (Alesaggio 90 x Corsa 62,6 mm)
Distribuzione: DOHC Alimentazione: carburatore Mikuni BSR36
Potenza: 36 kW a 9.000 g/min Coppia: Rapporto di compressione: 12.2:1
Frizione: dischi multipli in bagno d'olio Cambio: a 5 marce
Accensione digitale CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio Monotrave in acciaio
Sospensioni Anteriore: Forcella telescopica / Posteriore: Monoammortizzatore idraulico
Freni Anteriore: a disco da 250 mm / Posteriore: a disco da 220 mm
Pneumatici anteriore da 80/100-21; posteriore da 110/100-18
Fonte dei dati: Sito ufficiale Suzuki

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scheda sul sito ufficiale della DRZ 400 S 2009
  2. ^ (EN) Scheda sul sito ufficiale della DRZ 400 SM 2009

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]