Sutura frontale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sutura frontale
Gray134.png
Superficie esterna dell'osso frontale - Resti di sutura frontale si possono identificare al centro
Frontal suture.png
Cranio di neonato visto dall'alto
Anatomia del Gray subject #46 178
Sistema scheletrico

La sutura frontale è una struttura densa di tessuto connettivo che divide le due metà dell'osso frontale del cranio nei neonati e nei bambini. La sua presenza è dovuta ai due centri ossificativi distinti grazie ai quali l'osso frontale si sviluppa.

Di solito scompare all'età di sei anni grazie alla sinostosi (precipitazione di sali di calcio a livello del ligamento suturale). delle due metà dell'osso frontale che si fondono assieme. Se non scompare può essere chiamata sutura metopica oppure sutura frontale persistente. In tal caso bisogno stare attenti effettuando una radiografia perché potrebbe essere interpretata come frattura del frontale.

Se la sutura non è presente alla nascita (craniosinostosi) ciò potrebbe causare una deformità del cranio verso una forma di chiglia, chiamata "trigonocefalia".

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Anastasi et al., Trattato di anatomia umana, Napoli, Edi. Ermes, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]