Susanne Augustesen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Susanne Augustesen
Dati biografici
Nazionalità Danimarca Danimarca
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1995
Carriera
Squadre di club1
1970-1974 Flag of None.svg Holbæk  ? (?)
1974 Bologna Bologna  ? (?)
1975 Gamma 3 Padova Gamma 3 Padova 22 (29)
1976-1977 Giallo e Rosso.svg Valdobbiadene 44 (70)
1978-1979 600px Giallo e Blu.png Conegliano  ? (?)
1980-1981 Lazio Lazio  ? (?)
1981-1982 600px Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari  ? (?)
1982-1983 Alaska Lecce Alaska Lecce  ? (?)
1983-1985 Lazio Lazio  ? (?)
1985-1988 Bianco e Azzurro.svg Despar Trani 80  ? (?)
1988-1990 600px Giallo e Blu3.png Modena  ? (?)
1990-1993 Lazio Lazio  ? (?)
1993-1995 600px Rosso Blu coi 4 mori.png Cagliari  ? (?)
Nazionale
1971 Danimarca Danimarca  ? (?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Susanne Augustesen (Holbæk, 10 maggio 1956) è un'ex calciatrice danese, miglior realizzatrice straniera di tutti i tempi della Serie A con oltre 600 gol messi a segno in 22 stagioni[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Holbæk in Danimarca, si mette in evidenza all'età di 15 anni quando con la sua nazionale conquista il mondiale di calcio femminile, Messico 1971 (edizione non ufficiale)[2], mettendo a segno una tripletta nella finale contro il Messico padrone di casa[3]. Nel 1974 approda in Italia al Bologna per poi passare nella stagione successiva al Gamma 3 Padova, divenendo per la prima volta capocannoniere del campionato.
Per due stagioni dal 1976 al 1977 è al Diadora Valdobbiadene, conquistando due scudetti e il titolo di capocannoniere in entrambe le stagioni. Nel 1978 approda quindi al Conegliano dove rimane per due campionati, prima del passaggio alla Lazio e la conquista del suo terzo scudetto nel 1980. Seguono le esperienze con Cagliari e Alaska Lecce, dove conquista il quarto scudetto nel 1983.
Poi ancora Lazio dal 1983 al 1985 e Despar Trani 80 dal 1985 al 1988 con il quinto titolo nazionale conquistato nel 1986. Nella stagione successiva conquista per l'ottava e ultima volta anche il titolo di capocannoniere.
Nel 1988 passa al Modena dove resta per due stagioni; poi ancora tre anni alla Lazio prima di chiudere la carriera nel 1995 a Cagliari e ritirarsi a vita privata in patria.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Valdobbiadene: 1976, 1977
Lazio: 1980
Lecce: 1983
Trani: 1985-1986
Conegliano: 1978, 1979
Lazio: 1985

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

  • Coppa del mondo (competizione non ufficiale)[3]: 1
Danimarca: 1971

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Padova:1975 (29 reti)
Valdobbiadene: 1975 (28 reti), 1976 (42 reti)
Conegliano: 1979 (29 reti)
Cagliari: 1982 (32 reti)
Lecce: 1983 (31 reti)
Lazio: 1984 (25 reti)
Trani: 1986-87 (34 reti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano", volume 2 edito da Marco Sappino.
  2. ^ Verdensmester som 15-årig - Sport | www.bt.dk
  3. ^ a b Mundial (Women) 1971