Susan Solomon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Susan Solomon

Susan Solomon (Chicago, 1956[1]) è una chimica statunitense, specializzata in chimica dell'atmosfera e lavora per la National Oceanic and Atmospheric Administration.[2] La Solomon è stata una delle prime a proporre i clorofluorocarburi come la causa del buco dell'ozono sopra l'Antartide.[2] È membro della US National Academy of Sciences, dell'Accademia Europea delle Scienze e dell'Accademia delle scienze francese.[3]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

La Solomon iniziò ad interessarsi alla scienza da bambina guardando The Undersea World of Jacques Cousteau. Al liceo si classificò terza in un concorso scientifico nazionale, con un progetto per misurare la percentuale di ossigeno in una miscela di gas. Ha conseguito una laurea in chimica presso l'Illinois Institute of Technology nel 1977 di Chicago e ha ricevuto il suo Ph.D. in chimica presso la University of California, Berkeley nel 1981, dove si è specializzata in chimica dell'atmosfera.[1]

Matrimonio[modifica | modifica sorgente]

La Solomon ha sposato Barry Sidwell nel 1988.[1][4]

Lavoro[modifica | modifica sorgente]

Dirige il Chemistry and Climate Processes Group della National Oceanic and Atmospheric Administration Chemical Sciences Division.

Il buco dell'ozono[modifica | modifica sorgente]

La Solomon fu scelta per condurre la National Ozone Expedition nel Canale McMurdo in Antartide per indagare sul buco nello strato di ozono nel 1986 e un'altra nel 1987.[2] Il suo team scoprì nell'atmosfera più alti livelli di ossido di cloro del previsto, che erano stati rilasciati dai clorofluorocarburi. Dimostrò anche che i vulcani avrebbero potuto accelerare le reazioni causate da clorofluorocarburi, e quindi aumentare il danno allo strato di ozono.[5] Il suo lavoro ha costituito la base del Protocollo di Montreal delle Nazioni Unite, un accordo internazionale per proteggere lo strato di ozono regolamentando le sostanze chimiche dannose.[1]

Intergovernmental Panel on Climate Change[modifica | modifica sorgente]

La Solomon è stata uno dei co-presidenti del Gruppo di lavoro 1 dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC).[2]

Opere[modifica | modifica sorgente]

(EN) Susan Solomon, The Coldest March: Scott`s Fatal Antarctic Expedition, New Haven, Yale University Press, 2001, ISBN 0300089678..

La Solomon narra la storia della spedizione Antartica effettuata nel 1912 dal capitano Robert Falcon Scott in particolare applicando il confronto dei moderni dati meteorologici con quelli registrati dalla spedizione di Scott nel tentativo di gettare nuova luce sui motivi della morte della squadra polare di Scott.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Il presidente Bush incontra, nello Studio Ovale, i vincitori statunitensi del Nobel 2007. Sono da sinistra: Harlan Watson, Oliver Smithies, Mario Capecchi, Al Gore, Eric Maskin, Susan Solomon, Roger Myerson e Sharon Hays.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Mario Molina and Susan Solomon, Chemical Heritage Foundation. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2012).
  2. ^ a b c d (EN) InterViews Susan Solomon, National Academy of Sciences. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2012).
  3. ^ (EN) Susan Solomon: Pioneering Atmospheric Scientist, National Oceanic and Atmospheric Administration. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2011).
  4. ^ (EN) Jana Goldman, Susan Solomon’s Medal of Science in Noaa Report, Vol. IX, no. 4, aprile 2000, pp. p. 4. URL consultato il 9 marzo 2012.
  5. ^ (EN) Increased chlorine dioxide over Antarctica caused by volcanic aerosols from Mount Pinatubo, Nature Publishing Group, Nature 363, 245 - 248 (20 May 1993). URL consultato il 9 marzo 2012.
  6. ^ (EN) Winner 2009 - Dr Susan Solomon, Volvo Environment Prize Foundation. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2011).
  7. ^ (FR) Grande Médaille de l’Académie (PDF), Accademia delle scienze francese. URL consultato il 9 marzo 2012.
  8. ^ (EN) The Nobel Peace Prize 2007 - Intergovernmental Panel on Climate Change , Al Gore, Nobelprize.org. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2011).
  9. ^ (EN) Susan Solomon Honored as AGU's 2007 William Bowie Medalist, Cooperative Institute for Research in Environmental Science, 16 luglio 2007. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2008).
  10. ^ (EN) Blue Planet Prize - The Laureates, The Asahi Glass Foundation. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2010).
  11. ^ (EN) 2000 Award Recipients - Rossby, American Meteorological Society. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2010).
  12. ^ (EN) The President's National Medal of Science: Recipient Details - Susan Solomon, National Science Foundation, 28 maggio 2009. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2008).
  13. ^ Solomon Glacier (78°23'S, 162°30'E) e Solomon Saddle (78°23'S, 162°39'E) (EN) Susan Solomon, Cooperative Institute for Research in Environmental Sciences. URL consultato il 9 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 9 luglio 2010).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 9947342 LCCN: n82271940