Sus verrucosus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cinghiale di Giava[1]
Immagine di Sus verrucosus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Sottordine Suiformi
Famiglia Suidae
Genere Sus
Specie S. verrucosus
Nomenclatura binomiale
Sus verrucosus
Müller, 1840
Sottospecie
  • S. v. blouchi
  • S. v. verrucosus

Il cinghiale di Giava (Sus verrucosus), o cinghiale dalle verruche di Giava, è una specie della famiglia dei Suidi che vive con popolazioni sparse nell'omonima isola, oltre che sulle vicine isole di Madura (dov'è però probabilmente estinto) e di Bawean, in Indonesia. Colonizza le foreste di tek ad un'altidudine inferiore agli 800 m.

Misura fra i 100 ed i 190 cm di lunghezza, con un'altezza alla spalla di 70-90 cm. Il pelo può essere di un colore che varia dal rossiccio al nero, con una cresta nera che va dalla radice del naso alla coda, passando lungo la schiena, e che viene eretta in caso di pericolo. I cuccioli nascono con striature chiare, che però spariscono molto presto. Sulla faccia sono presenti tre paia di verruche, escrescenze ossee le cui dimensioni variano da individuo a individuo e che servono probabilmente ad evitare gravi ferite durante i combattimenti fra maschi. Il maschio è molto più grande e robusto della femmina, arrivando a pesare fino al doppio.

Le cucciolate presentano un picco fra gennaio e marzo: i cuccioli, in numero di 3 o 4, vengono accuditi dalla madre in una tana ricoperta di foglie. La madre diventa molto aggressiva quando si tratta di proteggere la cucciolata.

La specie è in pericolo a causa della distruzione dell'habitat, della caccia a cui viene sottoposta ed in misura minore a causa dell'ibridazione con il cinghiale selvatico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda in (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Leus, K. & Oliver, W. ( Pig, Peccary & Hippo Red List Authority) 2008, Sus verrucosus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi