Sus philippensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cinghiale dalle verruche delle Filippine[1]
Immagine di Sus philippensis mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Artiodactyla
Famiglia Suidae
Genere Sus
Specie S. philippensis
Nomenclatura binomiale
Sus philippensis
Nehring, 1886

Il cinghiale dalle verruche delle Filippine, Sus philippensis, è una delle tre specie note di cinghiali endemiche delle Filippine. Le altre due specie endemiche sono il cinghiale dalle verruche delle Visayas (S. cebifrons) e il cinghiale barbato di Palawan (S. ahoenobarbus), anch'essi rari membri della famiglia dei Suidi. I cinghiali dalle verruche delle Filippine hanno due paia di verruche, con un ciuffo di setole rivolto all'esterno presente su di esse, vicino alla mascella.

Sottospecie[modifica | modifica sorgente]

Esistono almeno tre sottospecie riconosciute di cinghiale dalle verruche delle Filippine:

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

In generale, la distribuzione originaria di S. philippensis ricopriva le isole occidentali delle Filippine, mentre quella di S. cebifrons ricopriva quelle centrali e orientali. Per la precisione, l'areale del cinghiale dalle verruche delle Filippine comprendeva Luzon, Biliran, Samar, Leyte, Mindoro, Mindanao, Jolo, Polillo, Catanduanes e, forse, altre isole. Inoltre, in passato era diffuso in una grande quantità di habitat (dal livello del mare fino a 2800 m), ma attualmente è confinato solo in remote foreste a causa della perdita dell'habitat e della caccia eccessiva effettuata con lacci o con trappole collegate a grilletti.

Dei cinghiali sono stati avvistati anche a Bohol e a Sibuyan, anche se non è chiaro se siano S. cebifrons o S. philippensis.

Relazioni con gli altri cinghiali (Suidi)[modifica | modifica sorgente]

Il cinghiale dalle verruche delle Filippine è strettamente imparentato con il cinghiale barbato (Sus barbatus), e infatti un tempo si riteneva fosse una sua sottospecie (con il nome di S. b. philippensis), proprio come il cinghiale barbato di Palawan (S. b. ahoenobarbus). Ora, anche quest'ultimo viene classificato frequentemente non più come una sottospecie, ma come una specie separata di cinghiale endemica delle Filippine, S. ahoenobarbus.

Ibridazione[modifica | modifica sorgente]

Con la perdita dei suoi habitat naturali a causa della deforestazione e del disboscamento e della caccia indiscriminati, il cinghiale dalle verruche delle Filippine è entrato in stretto contatto con i maiali domestici (Sus scrofa domestica, la varietà addomesticata del cinghiale eurasiatico, non endemico della zona), e sono stati riportati casi di ibridazione. Di conseguenza, la contaminazione genetica dei branchi di cinghiale dalle verruche delle Filippine costituisce un problema reale e irreversibile.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scheda in (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Leus, K. & Oliver, W. ( Pig, Peccary & Hippo Red List Authority) 2008, Sus philippensis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi