Supremo consiglio per la sicurezza nazionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Supremo consiglio per la sicurezza nazionale (in lingua farsi شورای عالی امنیت ملی Shoraye Aliye Amniate Melli) è il consiglio di sicurezza nazionale della Repubblica Islamica dell'Iran, il cui segretario è Saeed Jalili. Questa istituzione venne fondata in occasione della revisione costituzionale del 1989.[1]

Le responsabilità del consiglio, definite dalla costituzione, riguardano:

  1. Determinazione della difesa e delle politiche di sicurezza nazionale nel quadro delle norme generali determinate dalla Guida Suprema dell'Iran;
  2. Coordinamento delle attività nei settori relativi alla politica, l'intelligence, il sociale, la cultura e l'economia in materia di difesa generale e politiche di sicurezza;
  3. Sfruttamento delle risorse materiali e intellettuali del paese per affrontare le minacce interne ed esterne.

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Questo organismo, secondo l'articolo 176 della Costituzione della Repubblica islamica dell'Iran deve essere presieduto dal presidente del Paese.[2] Il presidente nomina il segretario del Consiglio.[3] Le decisioni del Consiglio diventano operative dopo la conferma da parte della Guida Suprema dell'Iran.[4] La Guida Suprema dell'Iran, Ali Khamenei è a capo della politica estera.[5]

Politica nucleare[modifica | modifica sorgente]

Il Supremo Consiglio di sicurezza nazionale formula la politica nucleare del paese che diventa operativa se confermata dalla Guida Suprema del Paese.[6] Il Segretario del Consiglio è anche il capo negoziatore nucleare dell'Iran.

Membri[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013, i componenti sono:[7]

  1. Segretario del supremo consiglio per la sicurezza nazionale (SNSC) - Saeed Jalili
  2. Capo dell'esecutivo - Presidente Mahmoud Ahmadinejad
  3. Capo del potre legislativo - Ali Larijani
  4. Capo del potere giudiziario - Ayatollah Sadeq Larijani
  5. Representante della Guida Suprema dell'Iran in seno al Supremo consiglio per la sicurezza nazionale (SNSC) - Hassan Rouhani
  6. Capo delle forze armate (SCCAF)- Major General Hassan Firouzabadi
  7. Capo dell'esercito - Major General Ataollah Salehi
  8. Capo delle Guardie della Rivoluzione (IRGC) - Major General Mohammad Ali Jafari
  9. Ministro degli Esteri - Ali Akbar Salehi
  10. Ministro degli Interni - Mostafa Mohammad Najjar
  11. Ministro dell'Informazione (Intelligence and Security) - Heyder Moslehi
  12. Ministro della Difesa - Brigader General Ahmad Vahidi

Note[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Iran Portale Iran: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Iran