Superman's Pal Jimmy Olsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Superman's Pal Jimmy Olsen
fumetto
Lingua orig. lingua inglese
Paese Stati Uniti
Editore DC Comics
1ª edizione settembre/ottobre 1954 – marzo 1974
Periodicità bimestrale, poi mensile
Albi 163 (completa)
Rilegatura spillato

Superman's Pal Jimmy Olsen è una serie a fumetti statunitense pubblicata dalla DC Comics dall'ottobre 1954 fino al marzo 1974, per un totale di 163 numeri, che presentò le avventure del comprimario di Superman Jimmy Olsen.

Molti dei numeri presentarono il sottoporsi di Jimmy ad alcune trasformazioni di qualche sorta. Alcune di queste furono:

Storia[modifica | modifica sorgente]

Quando Jack Kirby cominciò a lavorare per la DC negli anni settanta, insistette per lavorare a questo fumetto poiché era quello che vendeva di meno e senza assegnare talenti all'epoca, così che non sarebbe costato il lavoro a qualcuno[1]. Durante questa serie, Kirby introdusse molti dei personaggi più noti, come i Nuovi Dei del Quarto Mondo, Darkseid, il Progetto Cadmus e Transilvane. Reintrodusse anche la Newsboy Legion e il Guardiano.

Il fumetto venne rimpiazzato da Superman Family con il n. 164, continuando la numerazione da Superman's Pal Jimmy Olsen.

Uno special autoconclusivo di Superman's Pal Jimmy Olsen fu pubblicato nel dicembre 2008, dopo la storia "Atlas", e portando alla storia Superman: Nuova Krypton.

Raccolte in volume[modifica | modifica sorgente]

  • Jimmy Olsen: Adventures by Jack Kirby, Volume 1, ISBN 1563899841
  • Jimmy Olsen: Adventures by Jack Kirby, Volume 2, ISBN 1401202594
  • Superman: The Amazing Transformations of Jimmy Olsen, ISBN 1401213693
  • Jack Kirby's Fourth World Omnibus, Volume 1, ISBN 1401213448
  • Showcase Presents: Superman Family, Volume 1, ISBN 1401207871
  • Showcase Presents: Superman Family, Volume 2, ISBN 1401216560
  • Showcase Presents: Superman Family, Volume 3, ISBN 1401221882
  • Countdown Special: Jimmy Olsen n.1: Ristampato come Jimmy Olsen n. 136 e n. 147 e 148.

Proposte di serie TV[modifica | modifica sorgente]

Nel 1959, i produttori della serie Adventures of Superman furono colpiti da un intoppo sul come ritrovare l'ora cancellata serie dopo la star di questa, George Reeves, morì quell'estate a causa di una ferita d'arma da fuoco. Jack Larson, che recitava il ruolo di Jimmy nella serie fu avvicinato con l'idea di continuare il franchise come uno spin-off per due nuove stagioni di 26 puntate ognuna a cominciare dal 1960. Intitolata Superman's Pal Jimmy Olsen, si sarebbe concentrata su un angolo più serio della carriera emergente di Olsen come reporter e giornalista, con Larson sempre nel ruolo. Al posto di Reeves, vennero utilizzate delle scene già girate di Superman in volo o di uno stuntman che, visto solo da dietro, avrebbe interpretato l'Uomo d'Acciaio. Disgustato al pensiero che i produttori avrebbero potuti mandare veramente in onda tali scene e fare soldi con la morte di Reeves, Larson declinò l'offerta e il progetto venne accantonato sul nascere.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mark Evanier, Afterword. Jack Kirby's Fourth World Omnibus, Volume 1, New York, DC Comics, 2007.
DC Comics Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics