Super Vicki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super Vicki
Titolo originale Small Wonder
Paese Stati Uniti
Anno 1985-1989
Formato serie TV
Genere Sitcom
Stagioni 4
Episodi 96
Durata 25 min
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4/3
Colore colore
Audio mono
Crediti
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore MPC Metromedia Producers Corporation/20th Century Fox Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti
Dal 7 settembre 1985
Al 9 febbraio 1989
Rete televisiva syndication
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal
Al
Rete televisiva Canale 5

Super Vicki (Small Wonder) è una sitcom statunitense, ideata da Howard Leeds e prodotta tra il 1985 ed il 1989.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Lawson ha "adottato" Vicki (originariamente V.I.C.I., Voice Input Child Identicant), un robot con le sembianze di una bambina di circa 10 anni, progettato e costruito dal capofamiglia Ted Lawson inizialmente nel tentativo di assistere i bambini portatori di handicap.

Vicki vive con i Lawson, una famiglia composta da Ted, Joan e il figlio undicenne dei due, Jamie. Vicki vive in casa come se fosse un membro della famiglia (i Lawson dichiarano a conoscenti, ospiti o vicini che si tratta di una figlia adottiva, per nascondere la sua vera natura), per far sì che possa abituarsi alla vita in casa, e frequenta finanche la scuola (nella seconda stagione Vicki e Jamie diventano entrambi alunni di Joan che sositutisce l'insegnante). La famiglia Lawson cerca di mantenere segreta l'esistenza del robot, ma i loro insopportabili vicini, i Brindle, continuano a spuntare nei momenti più inaspettati, soprattutto la figlia, Harriet, una bambina ficcanaso innamorata di Jamie.

Per spiegare la crescita fisica dell'attrice Tiffany Brissette, interprete di Vicki, nel corso della serie, Ted, in un episodio della terza stagione, dichiara di aver installato nei circuiti del robot un aggiornamento e di aver inoltre affinato il suo viso, di averle fornito un nuovo corredo di vestiti e di averla modificata in modo tale che possa mangiare e bere. Ciononostante, Vicki è pur sempre un robot e, come tale, non può fare a meno di combinare guai o interpretare scorrettamente gli ordini a lei impartiti. La comicità della serie verte essenzialmente sui tentativi di Vicki di apprendere i comportamenti umani, la sua interpretazione "letterale" dei comandi ed i tentativi, da parte della famiglia, di nascondere la verità sulla sua natura.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Vicki (96 episodi, 1985-1989), interpretata da Tiffany Brissette.
    È il robot protagonista, adottato dalla famiglia Lawson. Ha le sembianze di una bambina di circa otto anni ed è stato creato da Ted, il capofamiglia. Tra le caratteristiche più bizzarre di Vicki (dotata di velocità e forza sovrumane), figurano una presa elettrica sotto il suo braccio destro ed un pannello di accesso sulla sua schiena. Inoltre "dorme" all'interno di un armadio a muro. Può essere "spenta" con un semplice colpo sul capo.
  • Ted Lawson (96 episodi, 1985-1989), interpretato da Dick Christie.
    È il creatore di Vicki, capofamiglia dei Lawson ed ingegnere presso la United Robotronics.
  • Joan Lawson (96 episodi, 1985-1989), interpretata da Marla Pennington.
    È la moglie di Ted, madre di Jamie. È, tra i componenti dei Lawson, la persona che maggiormente tratta Vicki come se fosse una bambina reale in carne ed ossa. Nel terzo episodio della seconda stagione sostituisce l'insegnante di scuola, ammalatasi; tra i suoi alunni, anche Vicki e Jamie.
  • Jamie Lawson (96 episodi, 1985-1989), interpretato da Jerry Supiran.
    È il figlio dei Lawson, "fratello maggiore" di Vicki.
  • Harriet Brindle (96 episodi, 1985-1989), interpretata da Emily Schulman.
    È una bambina, figlia dei Brindle, vicini di casa dei Lawson. Tendenzialmente fastidiosa, è innamorata di Jamie con cui fantastica di sposarsi.
  • Reggie Williams (31 episodi, 1985-1989), interpretato da Paul C. Scott.
    È il migliore amico di Jamie.
  • Brandon Brindle (27 episodi, 1985-1989), interpretato da William Bogert.
    È il padre di Harriet e capo di Ted Lawson. È diventato il capo di Ted grazie alla sua innata capacità di rubargli le idee.
  • Bonnie Brindle (10 episodi, 1985-1987), interpretata da Edie McClurg.
    È la moglie di Brandon e madre di Harriet. Alla fine della seconda stagione lascia la serie.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Preside Bryant (6 episodi, 1987-1989), interpretato da David Moses.
  • Warren Enright (5 episodi, 1985-1987), interpretato da Daryl Bartley.
    È un compagno di scuola di Jamie.
  • Jessica (5 episodi, 1986-1987), interpretata da Lihann Jones.
  • Robert Jennings (5 episodi, 1987-1989), interpretato da Donald Craig.
  • L.E.S. (4 episodi, 1985-1989), interpretato da Henry W. Laster.
  • Olivia Fernwald (4 episodi, 1985-1988), interpretata da Kelly Britt.
  • Ida Mae Brindle (4 episodi, 1988-1989), interpretata da Alice Ghostley.
    È la sorella di Brandon Brindle. Fin troppo schietta, risulta a tratti insopportabile e invasiva. Si vanta di conoscere persone famose. Caratterialmente uguale a Bonnie, la sostituisce per qualche episodio.
  • Ernie (3 episodi, 1985-1989), interpretato da Robert Jayne.
  • Cynthia Jennings (3 episodi, 1987-1989), interpretata da Lucy Lee Flippin.
  • Billy (3 episodi, 1987-1989), interpretato da Brett Johnson.
  • Harold Jennings (3 episodi, 1987-1989), interpretato da Ted Pitsis.
  • Bronko (3 episodi, 1987-1988), interpretato da Lou Carry.
  • Debbie Barnhill (3 episodi, 1988-1989), interpretata da Devon Odessa.
  • Vanessa, interpretata da Tiffany Brissette.
    È una versione di Vicky molto più evoluta specialmente nel linguaggio (parla, pensa e si comporta come una bambina normale) ma con un'intelligenza votata totalmente al male. Anche lei, come Vicky, si spegne con un semplice colpo sul capo. Appare solo due volte nella terza e nella quarta stagione.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie televisiva venne prodotta con un budget bassissimo. Quando nel 1989 perse ascolti, la produzione venne definitivamente annullata.

Registi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i registi sono accreditati:[2]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA
Prima stagione 24 1985-1986
Seconda stagione 24 1986-1987
Terza stagione 24 1987-1988
Quarta stagione 24 1988-1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Characters Of Small Wonder. URL consultato il 27 aprile 2013.
  2. ^ (EN) IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 27 aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z