Super Robot Wars Original Generation: Divine Wars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Super Robot Wars Original Generation: Divine Wars
OAV
Titolo orig. スーパーロボット大戦OG ~ディバイン・ウォーズ~
(Sūpā Robotto Taisen Ōjī Dibain Wōzu)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Regia Hiroyuki Kakudou
Mecha design
Studio Oriental Light and Magic
Rete TV Tokyo
1ª edizione 4 ottobre 2006 – 29 marzo 2007
Episodi 26 (completa)
Durata 30 min

Super Robot Wars Original Generation: Divine Wars (スーパーロボット大戦OG ~ディバイン・ウォーズ~, Sūpā Robotto Taisen Ōjī Dibain Wōzu) è una serie televisiva anime trasmessa da TV Tokyo dal 4 ottobre 2006 al 29 marzo 2007. L'anime racconta una versione alternativa degli eventi del videogioco Super Robot Wars: Original Generation, un titolo della serie Super Robot Wars della Banpresto. Un sequel intitolato Super Robot Wars OG: The Inspector (スーパーロボット大戦OG ジ・インスペクター Sūpā Robotto Taisen Ōjī Jī Insupektā??) è iniziato il 1º ottobre 2010.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Sono passati circa 200 anni dall'inizio dell'era spaziale, in cui la civiltà umana cominciò ad espandersi dalla Terra allo spazio. Tuttavia, all'inizio del ventunesimo secolo, due meteore colpirono il pianeta sprofondando l'umanità nel caos. Nell'anno 179 dell'era spaziale, il governo federale terrestre scoprì una tecnologia segreta, denominata Extra-Over Technology, all'interno di una meteora che si era abbattuta sulla Terra nelle Isole Marquesas del Sud Pacifico. Il dott. Bian Zoldark, capo dell'Istituto EOTI (Extra-over tecnologico Investigative Institute), ha le prove che i creatori del EOT si stiano dirigendo verso la Terra, al fine di recuperare la propria tecnologia, o peggio, per invadere il pianeta. Per difendere l'umanità dalle minacce extraterrestri, il governo comincia a ricercare e sviluppare macchine umanoidi chiamata Personal Troopers.

La razza aliena creatrice dell'EOT, gli Aerogaters, attaccano una nave della Terra inviato ad indagare la loro presenza ai confini del sistema solare. Questa schermaglia termina in una sconfitta per gli Aerogaters, convincendo il governo terrestre a negoziare con loro. Le negoziazioni vengono predisposte in una struttura segreta in Antartide, ma l'evento viene sabotato da una fazione sovversiva chiamata i Crociati Divini. Costoro distruggono la delegazione Aerogater, quindi attaccano le forze terrestri. Bian Zoldark, leader dei Crociati Divini, sta infatti utilizzando l'occasione per ribellarsi contro il governo della Terra, nella speranza di poter istituire stabilire una valida forza di difesa per la Terra dalla minaccia degli Aerogaters.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Ryusei Date (リュウセイ・ダテ Ryusei Date?)
Doppiato da Shinichiro Miki
Otaku dei mecha e finalista del Burning PT Tournament, è il protagonista della serie, assunto dalla Federazione terrestre come primo soggetto per lo sviluppo segreto del progetto SRX.
Raidiese F. Branstein (ライディース・F・ブランシュタイン Raidīsu.F.Buranshutain?)
Doppiato da Ryotaro Okiayu
Un coraggioso pilota collaudatore della Federazione terrestre, è il secondo soggetto nello sviluppo del progetto SRX.
Aya Kobayashi (アヤ・コバヤシ Aya Kobayashi?)
Doppiata da Yumi Touma
membro relativamente nuovo ed inesperto in campo militare, terzo soggetto del progetto SRX
Ingram Prisken (イングラム・プリスケン Inguramu Purisuken?)
Doppiato da Tohru Furusawa
Un misterioso, ed influente istruttore militare, responsabile del Progetto Sviluppo SRX.

Manga[modifica | modifica sorgente]

L'anime è stato adattato in due serie anime: Super Robot Wars Divine Wars (スーパーロボット大戦OG ディバイン・ウォーズ?) di Akihiro Kimura che racconta la storia dell'anime in sei volumi pubblicati dal 2006 al 2009; Super Robot Wars Divine Wars - Record of ATX (スーパーロボット大戦OG ディバイン・ウォーズ Record of ATX?) di Tatsunosuke Yatsufusa invece racconta una storia simile ma dal punto di vista della squadra ATX ed è stato raccolto in quattro volumi.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Sigle di apertura
Sigle di chiusura

Episodi[modifica | modifica sorgente]

GiapponeseKanji」 - Rōmaji In onda
Giappone
1 「鋼鉄の亡霊」 - kōtetsu no bōrei 4 ottobre 2006
2 「目覚める念」 - mezame ru nen 11 ottobre 2006
3 「三人目の男」 - sanninme no otoko 18 ottobre 2006
4 「災いの翼」 - wazawai no tsubasa 25 ottobre 2006
5 「彼方よりの客」 - kanata yorino kyaku 1º novembre 2006
6 「蒼い魔神」 - aoi majin 8 novembre 2006
7 「ディバイン・クルセイダーズ」 - deibain. kuruseidazu 15 novembre 2006
8 「鋼の方舟」 - kō no hakobune 22 novembre 2006
9 「ハガネ発進」 - hagane hasshin 29 novembre 2006
10 「風の魔装機神」 - kaze no ma sō ki kami 6 dicembre 2006
11 「マサキの選択」 - masaki no sentaku 13 dicembre 2006
12 「罠」 - san 20 dicembre 2006
13 「決戦の予兆」 - kessen no yochō 27 dicembre 2006
14 「オペレーション・ブレイクアウト」 - opereshon. bureikuauto 10 gennaio 2007
15 「天からの一撃」 - ten karano ichigeki 17 gennaio 2007
16 「ビアンの遺言」 - bian no yuigon 24 gennaio 2007
17 「リトル・プリンセス」 - ritoru. purinsesu 31 gennaio 2007
18 「リューネ、そしてヴァルシオーネ」 - ryune, soshite varushione 7 febbraio 2007
19 「魔星、現る」 - ma hoshi, arawaru 14 febbraio 2007
20 「落日のDC」 - rakujitsu no DC 21 febbraio 2007
21 「疑念」 - ginen 28 febbraio 2007
22 「裏切りの銃口」 - uragiri no jūkō 7 marzo 2007
23 「決別の日」 - ketsubetsu no nichi 14 marzo 2007
24 「集う力」 - tsudō chikara 21 marzo 2007
25 「ディバイン・ウォーズ」 - deibain. uozu 28 marzo 2007
26 「それぞれの路」 - sorezoreno michi DVD

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga