Super Pang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super Pang
SuperPang.JPG
Livello 2-17 di Super Pang (Venezia), modalità World Tour
Sviluppo Mitchell Corporation
Pubblicazione Mitchell Corporation
Data di pubblicazione 1990
Genere Azione
Tema mondo reale (contemporaneo)
Modalità di gioco singolo/doppio
Piattaforma Arcade, Super Nintendo
Periferiche di input joystick
Preceduto da Pang
Seguito da Pang! 3

Super Pang è un gioco di azione sviluppato dalla Mitchell Corporation nel 1990, ed è il seguito di Pang. La Capcom l'ha rilasciato anche con il nome di Super Buster Bros

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha come protagonista un ragazzo che deve cercare di rompere le palle che rimbalzano sullo schermo intorno a lui sparando o fissando arpioni oppure sparando proiettili con la mitragliatrice, evitando di farsi colpire dalle stesse.
All'inizio vi sono sempre palle di dimensioni notevoli e ogni volta che una di esse viene colpita si divide in due palle (talvolta quattro, se le palle sono brillanti) di dimensioni minori che cominciano a rimbalzare in direzioni opposte. Quando una palla di dimensioni minime viene colpita, scompare del tutto. Oltre alle palle tradizionali, in alcuni livelli possono anche comparire delle palle di gomma che rimbalzano molto più in alto delle palle normali, delle palle lampeggianti che si scindono in quattro palle una volta colpite, e degli strani solidi geometrici (simili a gemme) che non risentono della forza di gravità e che rimbalzano per tutta l'area di gioco. Ogni schema termina dopo che sono state fatte scomparire tutte le palle e le gemme.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Vi sono due modalità di gioco:

  • World Tour Mode
  • Panic Mode

Nella prima compaiono, come in Pang, alcuni animaletti che impediscono al protagonista di sparare se gli vanno addosso: qui sono uccelli e pesci volanti.

Livelli del World Tour[modifica | modifica wikitesto]

Nella modalità World Tour ci sono tre continenti o "mondi" (Worlds: Asia, Europa e Americhe) e 15 località, ognuna solitamente con uno scenario di giorno, tramonto e notte.

Asia[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hong Kong (solo notte);
  2. Giava (Java; gli stūpa circolari del tempio del Borobudur);
  3. la via della seta (Silk Road);
  4. l'Himalaya (Himarayas nell'originale);
  5. Istanbul (Moschea Blu).

Europa[modifica | modifica wikitesto]

  1. Germania (Germany; il castello di Neuschwanstein);
  2. Venezia (Venice; l'isola di San Giorgio Maggiore e la basilica omonima; solo tramonto e notte);
  3. Spagna (Spain; l'alcázar di Segovia);
  4. Parigi (Paris; la Basilica del Sacro Cuore);
  5. il Tower Bridge, (a Londra; nello schema del tramonto compare il ghiaccio).

Americhe[modifica | modifica wikitesto]

  1. Canada (nello schema del tramonto compare il ghiaccio);
  2. il selvaggio West (The Wild West, nello schema notturno c'è il ghiaccio);
  3. le rovine dei Maya (The Ruins of Maya – in realtà si tratta degli Atlantes de Tula, statue tolteche – solo giorno e tramonto);
  4. Brasile (Brazil, le cascate dell'Iguazú);
  5. i Caraibi (The Carribean nell'originale, solo giorno e – ultimo schema – tramonto).

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In questo gioco è impossibile inserire nella schermata dei punteggi "SEX" come iniziali del nome, se inserito viene cambiato con "???".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi