Super Mario Bros.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Super Mario Bros)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film, vedi Super Mario Bros. (film).
Super Mario Bros.
Super Mario Bros cover.jpg
Cover del videogioco
Sviluppo Nintendo
Pubblicazione Nintendo
Serie Mario
Data di pubblicazione Giappone 13 settembre 1985
Stati Uniti 18 ottobre 1985
Europa 15 maggio 1987
Australia 1987
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore (alternati)
Piattaforma Nintendo Entertainment System, Famicom Disk System, Game Boy Color, Game Boy Advance, Game & Watch, PlayChoice-10
Distribuzione digitale Virtual Console
Periferiche di input Gamepad
Seguito da Super Mario Bros.: The Lost Levels

Super Mario Bros. (スーパーマリオブラザーズ Sūpā Mario Burazāzu?) è un videogioco a piattaforme per il Nintendo Entertainment System, ideato da Shigeru Miyamoto e pubblicato dalla Nintendo nel 1985 in Giappone e negli Stati Uniti, e nel 1987 in Europa. È il primo titolo della serie Super Mario.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il Regno dei Funghi (Mushroom Kingdom) è un luogo pacifico in cui creature dalla testa a forma di fungo chiamate Toad vivono in perfetta armonia. Questa pace viene compromessa dal malvagio re dei Koopa Troopa Bowser e dal suo esercito che conquista il territorio e trasforma gli abitanti in blocchi di ghiaccio. Successivamente rapisce la principessa del regno Peach Toadstool, l'unica in grado di spezzare l'incantesimo che grava sui Toad. Per molto tempo, nel Regno dei Funghi regnano le tenebre, ma quando la notizia giunge anche ai due fratelli italiani Mario e Luigi, questi si dirigono verso i confini del regno per salvare la principessa. Dopo un lungo viaggio attraverso 8 mondi, Mario e Luigi riescono a raggiungere il castello di Bowser e a sconfiggerlo in battaglia (facendolo cadere nella lava). È così che la principessa viene salvata e il Regno dei Funghi riportato alla pace. Dopo aver compiuto la missione, Mario e Luigi decidono di rimanere nel Regno dei Funghi per proteggerlo da eventuali minacce. Il rapporto tra Mario e la principessa Peach diventerà col tempo amore.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Schermata iniziale

Il giocatore controlla i movimenti e le azioni di Mario mentre, se si gioca in modalità multiplayer, il secondo giocatore suo fratello Luigi. L'obiettivo del gioco è di attraversare i tanti mondi del Regno dei Funghi divisi in livelli, eliminare e/o evitare il malvagio Bowser e le sue truppe, e salvare la Principessa Peach.

Il principale metodo per eliminare i nemici è saltarci sopra.

Mario può ottenere nel corso del gioco diversi power-up, come il Super Fungo, che trasforma Mario in Super Mario raddoppiando le sue dimensioni, il Fiore di Fuoco, che trasforma Super Mario in Mario Fuoco permettendogli di lanciare palle di fuoco, la Stella, che dona l'invincibilità per pochi secondi, e lo speciale Fungo 1-up che regala una vita.

Se Mario viene toccato da un nemico mentre è Super Mario o Mario Fuoco, ridiventa semplicemente Mario e il gioco continua. Perderà invece una vita se viene colpito mentre è normale, o se cade in un burrone, o ancora se il tempo massimo per il completamento del livello è scaduto.

Mario combatte contro Bowser nell'ottavo e ultimo mondo

Per finire il gioco il giocatore deve superare otto mondi ognuno suddiviso in quattro livelli per un totale di 32 livelli. Man mano che si va avanti nel gioco si notano differenze tra i vari livelli, infatti solitamente il secondo livello è sotterraneo, il terzo è un livello ambientato in cielo e il quarto in un castello. Alla fine del quarto livello Mario combatte contro "Bowser" su un ponte sopra un mare di lava. Nei Mondi dall'1 al 7, se si sconfigge Bowser come Mario Fuoco, si scopre che non è il vero Bowser, ma un altro nemico dallo stesso aspetto; solo nel quarto livello del mondo 8 si sconfigge il vero Bowser.

Il terzo e il sesto mondo sono ambientati di notte mentre tutti gli altri durante il giorno.

Dopo aver finito il gioco al giocatore viene offerta la possibilità a rigiocarci in modalità difficile ("'Hard' Mode") dove tutti i Goomba sono rimpiazzati dai Buzzy Beetle (Koopa Troopa che non possono essere sconfitti dalle palle di fuoco).

Power-up[modifica | modifica sorgente]

  • Il Super Mushroom (Super Fungo) ha la stessa altezza del Mario normale ed è un power-up che gli permette di aumentare le proprie dimensioni ottenendo una migliore resistenza ai colpi avversari. Infatti, in caso di contatto sfavorevole (cioè venendo colpiti dai lati e da sopra) con un nemico, Mario non perderà una vita ma solamente gli effetti del Super Fungo. Inizialmente i Super funghi erano rossi e arancioni ed erano chiamati magic mushrooms (funghi magici) poi il nome fu cambiato in Super Fungo e i colori divennero il rosso e il bianco.
Un Fire Flower
  • Il Fire Flower (Fiore di Fuoco) è un power-up presente nella serie di videogiochi Super Mario Bros. Trasforma Mario (o Luigi) in Fire Mario (o Luigi). Fire Mario ha la capacità di lanciare palle di fuoco contro i nemici. I Fire Flower appaiono quando Mario colpisce un blocco "?" mentre è Super Mario (escluso un bug in cui lo prende mentre è Mario normale). Le palle di fuoco possono uccidere in un solo colpo alcuni dei nemici più comuni come i Goomba, i Koopa Troopa, i Paratroopa, Lakitu, e i Koopistrici. Le palle di fuoco possono anche essere usate a volte per sconfiggere Bowser con più colpi.
Starman
  • La Starman (Super Stella), di colore giallo, è della stessa altezza del Mario normale e se conquistata rende per 10 secondi il giocatore invincibile. Tuttavia, se Mario cadrà in un burrone morirà comunque.
  • Il Mushroom 1up (Fungo 1up) regala un'ulteriore vita a Mario quando lo prende. Ha stessa forma e dimensioni del Super Fungo, ma è arancione e verde (poi diventato bianco e verde). In genere è nascosto in blocchi invisibili o in zone difficilmente accessibili.

Popolarità[modifica | modifica sorgente]

Il gioco ha venduto circa quaranta milioni di copie nel mondo[1], un primato battuto nel 2009 da un altro videogioco Nintendo, Wii Sports (uscito nel 2006).

La popolarità del gioco spinse la Nintendo a produrre vari seguiti e spin off:

Dagli anni novanta sono usciti anche diversi remake come Super Mario All Stars e i giochi della serie Super Mario Advance.

Sono stati realizzati anche due cartoni animati e un film basati sul primo videogioco della serie. Il primo cartone è uscito esclusivamente in Giappone il 20 luglio 1986 mentre Super Mario Bros. Super Show! uscì in America nel tardo 1989.

Il film, dal titolo Super Mario Bros., fu realizzato nel 1993 con Bob Hoskins chiamato ad impersonare Mario e John Leguizamo nel ruolo del fratello Luigi. Il cattivo di turno era Dennis Hopper, nel ruolo del malvagio King Koopa, mentre la principessa Daisy fu interpretata da Samantha Mathis.

La Rainbow Arts ha prodotto nel 1987 un clone di Super Mario Bros., The Great Giana Sisters[2].

Super Mario Bros. è stato anche eletto "il miglior videogioco di tutti i tempi" in un sondaggio condotto da onepoll.com su 2000 giocatori britannici[3].

Molto popolare è divenuto anche il tema principale del videogioco, Super Mario Bros. Theme, composto da Koji Kondo.

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

Esistono diverse varianti e remake di Super Mario Bros..

Vs. Super Mario Bros.[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Vs. Super Mario Bros..

Nel 1986 è uscito Vs. Super Mario Bros., una versione arcade del gioco; è dotata di livelli modificati al fine di rendere il gioco più difficile rispetto al gioco originale[4], oltre che ad alcuni totalmente nuovi che saranno poi ripresi in Super Mario Bros.: The Lost Levels.

Super Mario Bros. (Game & Watch)[modifica | modifica sorgente]

Nel 1986 venne rilasciato un Game & Watch dal titolo Super Mario Bros., in cui Mario viene aiutato da Mr. Game & Watch nel superamento di alcuni livelli.
È stato uno dei primi adattamenti del gioco, ma avendo uno stile di gioco totalmente differente può essere definito un gioco a sé[5].

All Night Nippon Super Mario Bros.[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi All Night Nippon Super Mario Bros..

All Night Nippon Super Mario Bros. è una versione promozionale pubblicata nel solo Giappone dalla emittente televisiva Fuji TV nel formato Famicom Disk System, dotata di sprite differenti (basati su personaggi televisivi o ripresi da Super Mario Bros.: The Lost Levels) e da livelli ripresi da Lost Levels e Vs. Super Mario Bros..

Super Mario Bros. Special[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Super Mario Bros. Special.

Realizzata nel 1986 da Hudson Soft per gli home computer NEC PC-8801 e Sharp X1, Super Mario Bros. Special è una versione dotata di nuovi nemici (ripresi da Mario Bros. e Donkey Kong; appare anche l'ape mascotte della Hudson Soft) e nuovi livelli, ma è privo della modalità a 2 giocatori. Il gioco è leggermente più difficile rispetto alla controparte console.

Super Mario Bros. Deluxe[modifica | modifica sorgente]

Super Mario Bros. Deluxe è un remake di Super Mario Bros. per Game Boy Color. È dotato di una mappa con visuale dall'alto sulla falsariga di Super Mario Bros. 3, multiplayer contemporaneo e otto nuovi mondi ripresi da The Lost Levels. Graficamente il gioco è identico all'originale, a parte alcuni sprite animati per acqua e lava.

Super Mario All-Stars[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Super Mario All-Stars.

Super Mario All-Stars è una compilation per Super Nintendo che contiene i primi tre capitoli della serie Super Mario, oltre che all'originale Super Mario Bros. 2 intitolato The Lost Levels. Il primo Super mario Bros. è dotato di grafica migliorata, bug corretti e qualche alterazione nelle collisioni degli sprite; è possibile salvare il gioco ed è dotato di una differente modalità a due giocatori.Nel 2010 in occasione del 25º anniversario di Super Mario Bros il gioco è stato riconvertito per Wii (privo di Super Mario World) uscì in Europa il 3 dicembre 2010 con il nome di Super Mario All-Stars 25th Anniversary Edition,mentre in Giappone si chiamerà Super Mario Collection Special Pack.

Super mushroomizedSHORT.png

Magnify-clip.png
Scene di Super Mario Bros. come appare nella raccolta

Altre pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Il gioco è stato pubblicato nel 2004 nella serie NES Classic per Game Boy Advance, e nel servizio online Virtual Console per Wii e Nintendo 3DS; è inoltre presente in Animal Crossing.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il "Minus World"
  • Contiene un glitch che permette di raggiungere un livello non previsto dai programmatori. Attraversando un muro apparentemente solido al termine del mondo 1-2, è infatti possibile andare nel livello " -1" (detto anche "Minus World"[6] ovvero Mondo Negativo),sempre usando la strada per andare al Minus World, senza entrare nel primo tubo o nell'ultimo (visto che entrambi portano al livello -1), ma in quello centrale, si verrà trasportati nel mondo 5. il Minus World è stato rimosso nelle versioni All-Stars e Deluxe.
  • Nel 2013 un appassionato di nome Chris Spry" ha creato una versione di Super Mario Bros per Atari 2600. Esiste la cartuccia originale e sul sito Atariage, si può trovare la ROM completa.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito dei Guinness World Record, archivio della pagina originale
  2. ^ Zzap! n°25, p.52 (scansione)
  3. ^ (EN) Super Mario Bros voted greatest computer game ever, The Telegraph, 27/07/2008. URL consultato il 24/07/2011.
  4. ^ Vs. Super Mario Bros. in themushroomkingdom.net. URL consultato il 27 agosto 2008.
  5. ^ Super Mario Brothers Game & Watch in Parachuter. URL consultato il 23 agosto 2008.
  6. ^ TMK | Reference | Bugs/Glitches | Super Mario Bros. (NES) | Minus World

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]