Super Formula 2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Super Formula 2014
Edizione n. 2 della Super Formula
Dati generali
Inizio 13 aprile
Termine 9 novembre
Prove 9
Titoli in palio
Piloti Kazuki Nakajima
su Dallara-Toyota
Scuderie TOM'S
su Dallara-Toyota
Altre edizioni
Precedente - Successiva
Edizione in corso

La stagione 2014 della Super Formula è stata la ventottesima del più importante campionato giapponese per vetture a ruote scoperte, la seconda con la denominazione di Super Formula. La serie si basa su 9 gare, divise su 7 appuntamenti diversi; è iniziata il 13 aprile e termina il 9 novembre. Il campionato viene vinto dal pilota giapponese Kazuki Nakajima.

Da questa stagione la serie impiega un telaio costruito dalla Dallara dopo che, nei cinque anni precedenti, era stato fornito dalla statunitense Swift Engineering.

La pre-stagione[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

Il calendario è stata pubblicato l'8 ottobre 2013.[1]

Gara Nome Circuito Giri Lunghezza Data
1 Suzuka 2&4 Race Circuito di Suzuka 43 43 x 5,807 km = 249,701 km 13 aprile
2 Circuito del Fuji 25 25 x 4,563 km = 114,075 km 18 maggio
35 35 x 4,563 km = 159,705 km
3 Circuito del Fuji 55 55 x 4,563 km = 250,965 km 13 luglio
4 Motegi 2&4 Race Twin Ring Motegi 52 52 x 4,801 km = 249,67 km 24 agosto
5 Autopolis Super 2&4 Race Autopolis 46 46 x 4,674 km = 215,004 km 14 settembre
6 Sportsland SUGO 68 68 x 3,704 km = 251,872 km 28 settembre
7 JAF Grand Prix Suzuka Circuito di Suzuka 19 19 x 5,807 km = 110,333 km 9 novembre
28 28 x 5,807 km = 162,596 km
  • Tutte le corse sono disputate in Giappone.

Test[modifica | modifica wikitesto]

Erano previste tre sessioni test collettivi: il 18 e 19 febbraio al Circuito del Fuji, il 3 e 4 marzo sul Circuito di Suzuka, e nuovamente il 19 e 20 marzo sul tracciato del Fuji. I primi test di febbraio sono stati poi cancellati.[2]

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Circuito Data Pilota più rapido Team Tempo Giri
Giappone Circuito di Suzuka 3 marzo (mattina) Francia Loïc Duval Giappone Team LeMans 1'37"611[3] 22
3 marzo (pomeriggio) Germania André Lotterer Giappone Team TOM's 1'37"002[3] 33
4 marzo (mattina) Giappone Ryo Hirakawa Giappone Team LeMans 1'37"447[4] 30
4 marzo (pomeriggio) Francia Loïc Duval Giappone Team LeMans 1'36"475[4] 26

Modifiche al regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Regolamento tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Da questa stagione la Dallara diventa la fornitrice delle monoposto per il campionato. La casa italiana crea la vettura denominata Dallara SF14.[5]La vettura è stata presentata a Tokyo il 25 marzo 2013; la monoposto pesa 650 kg, e viene spinta dai motori Honda e Toyota, fornitori già presenti nel campionato. Il propulsore è, da questa stagione, un motore turbo 4 cilindri 2.000 cc, e produce una potenza di circa 550 cavalli, che diventano 600 con l'utilizzo dell'overboost.[6]

Il 10 luglio 2013 la vettura è stata testata la prima volta sul Circuito del Fuji, da Kazuki Nakajima (per il motore Toyota), e da Takuya Izawa (per il motore Honda). Secondo i tecnici della Toyota la vettura, una volta sviluppata, dovrebbe essere più veloce di tre secondi rispetto alla vettura precedente.[7]


Piloti e team[modifica | modifica wikitesto]

Team Motore No. Piloti Gare
Team Mugen Honda HR-414E 1 Giappone Naoki Yamamoto Tutte
2 Giappone Yuhki Nakayama Tutte
Kondō Racing Toyota RI4A 3 Regno Unito James Rossiter Tutte
Team LeMans Toyota RI4A 7 Giappone Ryō Hirakawa Tutte
8 Francia Loïc Duval 1-2, 4-7
Italia Andrea Caldarelli 3
HP Real Racing Honda HR-414E 10 Giappone Koudai Tsukakoshi Tutte
11 Italia Vitantonio Liuzzi Tutte
KCMG Toyota RI4A 18 Giappone Yuichi Nakayama Tutte
Team Impul Toyota RI4A 19 Brasile João Paulo de Oliveira Tutte
20 India Narain Karthikeyan Tutte
Nakajima Racing Honda HR-414E 31 Giappone Daisuke Nakajima Tutte
32 Giappone Takashi Kogure Tutte
Drago Corse[8] Honda HR-414E 34 Giappone Takuya Izawa 6-7
Petronas Team TOM'S Toyota RI4A 36 Germania André Lotterer 1-3, 5-7
Italia Andrea Caldarelli 4
37 Giappone Kazuki Nakajima Tutte
P.mu/cerumo・INGING Toyota RI4A 38 Giappone Hiroaki Ishiura Tutte
39 Giappone Yuji Kunimoto Tutte
Docomo Team Dandelion Racing Honda HR-414E 40 Giappone Tomoki Nojiri Tutte
41 Giappone Hideki Mutoh Tutte
Tochigi Le Beausset Motorsports Toyota RI4A 62 Giappone Koki Saga Tutte

Risultati e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Gara Circuito Tempo Velocità Pole Position GPV Vincitore Vettura Team
1 Suzuka 1h15'49"802 197,57 km/h Germania André Lotterer Brasile João Paulo de Oliveira Francia Loïc Duval Italia Dallara-Toyota Giappone Team LeMans
2 Fuji 35'37"680 191,598 km/h Brasile João Paulo de Oliveira Brasile João Paulo de Oliveira Brasile João Paulo de Oliveira Italia Dallara-Toyota Giappone Team Impul
50'45"074 188,450 km/h Germania André Lotterer Brasile João Paulo de Oliveira Germania André Lotterer Italia Dallara-Toyota Giappone TOM's
3 Fuji 1h26'37"171 173,629 km/h Italia Andrea Caldarelli Brasile João Paulo de Oliveira Giappone Kazuki Nakajima Italia Dallara-Toyota Giappone TOM's
4 Motegi 1h36'23"266 155,42 km/h Brasile João Paulo de Oliveira Brasile João Paulo de Oliveira Brasile João Paulo de Oliveira Italia Dallara-Toyota Giappone Team Impul
5 Autopolis 1h10'08"548 183,708 km/h Giappone Naoki Yamamoto Germania André Lotterer Germania André Lotterer Italia Dallara-Toyota Giappone TOM's
6 Sugo 1h25'21"590 177,055 km/h Giappone Naoki Yamamoto Giappone Yichi Nakayama Giappone Tomoki Nojiri Italia Dallara-Honda Giappone Team Dandelion
7 Suzuka 39'41"541 166,78 km/h Germania André Lotterer Brasile João Paulo de Oliveira Brasile João Paulo de Oliveira Italia Dallara-Toyota Giappone Team Impul
54'37"300 178,61 km/h Giappone Kazuki Nakajima Francia Loïc Duval Giappone Kazuki Nakajima Italia Dallara-Toyota Giappone TOM's

Classifica piloti[modifica | modifica wikitesto]

I punti sono assegnati secondo lo schema seguente:

Sistema di punteggio
Posizione  1º   2º   3º   4º   5º   6º   7º   8º   Pole 
Weekend 1, 3-6 10 8 6 5 4 3 2 1 1
Weekend 2 5 4 3 2,5 2 1,5 1 0,5 1
Weekend 7 8 4 3 2,5 2 1,5 1 0,5 1


Pos Pilota S2&4 FUJ FUJ M2&4 A2&4 SUG JAF Punti
1 Giappone Kazuki Nakajima 6 2 3 1 7 6 2 2 1 46
2 Brasile João Paulo de Oliveira 7 1 2 Rit 1 3 Rit 1 4 39,5
3 Germania André Lotterer 5 4 1 6 1 Rit 3 2 34,5
4 Francia Loïc Duval 1 3 4 4 15 3 11 3 29,5
5 Giappone Hiroaki Ishiura 3 Rit 11 4 2 8 6 5 7 26
6 Regno Unito James Rossiter 2 6 17 8 8 5 4 6 10 22
7 Giappone Yuji Kunimoto 13 5 7 3 13 2 9 4 Rit 19,5
8 Giappone Ryō Hirakawa 4 Rit 8 2 10 13 8 16 5 16,5
9 Giappone Naoki Yamamoto 11 Rit 5 5 15 7 7 7 6 14,5
10 Giappone Tomoki Nojiri 9 Rit 15 12 9 9 1 12 9 10
11 Giappone Koudai Tsukakoshi 14 NP 9 Rit 6 4 Rit 8 13 8,5
12 Italia Andrea Caldarelli Rit 3 7
13 India Narain Karthikeyan Rit 7 6 7 Rit 17 11 10 8 5
14 Giappone Daisuke Nakajima Rit 9 14 9 16 12 5 9 15 4
15 Giappone Hideki Mutoh 10 10 12 11 5 10 12 13 12 4
16 Italia Vitantonio Liuzzi 8 8 10 Rit 14 Rit Rit 15 11 1,5
17 Giappone Takashi Kogure Rit Rit NP Rit 11 Rit 10 Rit 16 0
18 Giappone Yuichi Nakayama Rit 13 16 10 Rit 16 13 Rit 18 0
19 Giappone Koki Saga Rit 11 13 Rit 17 11 Rit Rit 19 0
20 Giappone Yuhki Nakayama 12 12 18 13 12 14 14 Rit 17 0
21 Giappone Takuya Izawa Rit 14 14 0
Pos Pilota S2&4 FUJ FUJ M2&4 A2&4 SUG JAF Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – Giro veloce
In sfondo blu gli esordienti

Classifica scuderie[modifica | modifica wikitesto]

Pos Team Nr. S2&4 FUJ FUJ M2&4 A2&4 SUG JAF Punti
1 Giappone Petronas Team TOM'S 36 5 4 1 6 3 1 Rit 3 2 79,5
37 6 2 3 1 7 6 2 2 1
2 Giappone Kygnus Sunoco Team LeMans 7 4 Rit 8 2 10 13 8 16 5 46
8 1 3 4 Rit 4 15 3 11 3
3 Giappone P.mu/cerumo・INGING 38 3 Rit 11 4 2 8 6 5 7 45,5
39 13 5 7 3 13 2 9 4 Rit
4 Giappone Lenovo Team Impul 19 7 1 2 Rit 1 3 Rit 1 4 39,5
20 Rit 7 6 7 Ret 17 11 10 8
5 Giappone Kondo Racing 3 2 6 17 8 8 5 4 6 10 22
6 Giappone Docomo Team Dandelion Racing 40 9 Rit 15 12 9 9 1 12 9 14
41 10 10 12 11 5 10 12 13 12
7 Giappone Team Mugen 1 11 Rit 5 5 15 7 7 7 6 12,5
2 12 12 18 13 12 14 14 Rit 17
8 Giappone HP Real Racing 10 14 NP 9 Rit 6 4 Rit 8 13 10
11 8 8 10 Rit 14 Rit Rit 15 11
9 Giappone Nakajima Racing 31 Rit 9 14 9 16 12 5 9 15 4
32 Rit Rit NP Rit 11 Rit 10 Rit 16
Giappone KCMG 18 Rit 13 16 10 Rit 16 13 Rit 18 0
Giappone Tochigi Le Beausset Motorsports 62 Rit 11 13 Rit 17 11 Rit Rit 19 0
Giappone Drago Corse 34 Rit 14 14 0
Pos Team Nr. S2&4 FUJ FUJ M2&4 A2&4 SUG JAF Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (Inf)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto – Pole
Corsivo – Giro veloce

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Publicado el calendario provisional de la Super Fórmula 2014 in motorpasionf1.com, 8 ottobre 2013. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) 2014 Super Formula Series Calendar, superformula.net.
  3. ^ a b (EN) Official Test Suzuka Day #1, superformula.net.
  4. ^ a b (EN) Official Test Suzuka Day #2, superformula.net.
  5. ^ Fulvio Cavicchi, La vettura della nuova Super Formula sarà Dallara in omnicorse.it, 22 settembre 2012. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  6. ^ (EN) 2014 Super Formula concept revealed in racecar-engineering.com, 26 marzo 2013. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  7. ^ (FR) Pierre-Laurent Ribaut, Super Formula 2013 : les premiers tours de roue de la Dallara SF14 in leblogauto.com, 11 luglio 2013. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  8. ^ Arriva la Drago Corse di Ryo Michigami in italiaracing.net, 29 agosto 2014. URL consultato il 3 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]