Suore della misericordia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore della Misericordia (in inglese Congregation of the Sisters of Mercy) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla R.S.M.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Le Suore della Misericordia vennero fondate in Baggot street a Dublino il 24 settembre 1827 da Catherine McAuley (1778-1841) per l'insegnamento e le opere di carità:[2] per il governo la McAuley adottò una forma monastica, per cui tutte le filiali della casa madre di Dublino, pur adottando le regole a conformandosi al carisma della fondatrice, furono autonome e soggette all'autorità dei vescovi locali.

Il 14 luglio 1994 le 26 congregazioni diocesane di Suore della Misericordia irlandesi e una sudafricana si fusero in un unico istituto centralizzato, sottoposte a una sola superiora generale residente a Clondalkin, presso Dublino.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Suore della Misericordia si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù e ad altre opere di carità.[4]

Oltre che in Irlanda, sono presenti in Brasile, Canada, Kenya, Nigeria, Perù, Regno Unito, Sudafrica, Stati Uniti e Zambia:[5] la sede generalizia è a Clondalkin.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 2.760 religiose in 224 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1631.
  2. ^ DIP, vol. V (1978), coll. 1103-1106, voce a cura di G. Rocca.
  3. ^ History of the Congregation of the Sisters of Mercy. URL consultato il 7-6-2007.
  4. ^ About us. URL consultato il 7-6-2009.
  5. ^ Where we are. URL consultato il 7-6-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo