Suore della Sacra Famiglia di New Orleans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore della Sacra Famiglia (in inglese Sisters of the Holy Family of New Horleans) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla S.S.F.[1]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Le origini dell'istituto risalgono al 1825: giunta in Louisiana dalla Francia Jeanne Aliquot venne salvata dall'annegamento da uno schiavo di colore e decise di consacrarsi all'educazione dei figli dei neri; rifiutata dalle orsoline, aprì una propria scuola. Le sue collaboratrici furono due donne di colore: Juliette Gaudin e Henriette DeLille (1813-1862).[2]

La DeLille, assieme alla Gaudin e alla Aliquot, diede inizio alla congregazione a New Orleans il 21 novembre 1842 con il consenso del vescovo Napoleon Joseph Perché.[2] Nel 1876 le suore estesero il loro apostolato dall'istruzione all'assistenza agli orfani.[3]

La congregazione ricevette il pontificio decreto di lode il 9 dicembre 1952.[2]

Attività e diffusione[modifica | modifica sorgente]

Le religiose si dedicano a varie forme di apostolato, specialmente a favore della popolazione di colore.

Le suore sono presenti soprattutto in Louisiana;[4] la sede generalizia è a New Orleans.[1]

Nel 2007 la congregazione contava 117 religiose.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1636.
  2. ^ a b c G. Rocca, DIP, vol. VIII (1988), col. 126.
  3. ^ G. Rocca, DIP, vol. VIII (1988), col. 127.
  4. ^ Mission Locations. URL consultato il 31 marzo 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo