Suore del Santissimo Sacramento per gli indiani e i negri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore del Santissimo Sacramento per gli Indiani e i Negri (in latino Institutum Sororum a Sanctissimo Sacramento pro Indianis Gentibusque Coloratis, in inglese Sisters of the Blessed Sacrament for Indians and Colored People) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla S.B.S. (Sisters of the Blessed Sacrament).[1]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Katharine Mary Drexel, fondatrice della congregazione

La congregazione venne fondata in Pennsylvania da madre Katharine Mary Drexel (1858-1955): erede di una cospicua fortuna (suo padre, il banchiere Francis Anthony Drexel, era socio di J.P. Morgan), iniziò a meditare di entrare come monaca in un ordine contemplativo ma, su invito di James O'Connor, vicario apostolico del Nebraska, e di papa Leone XIII, decise di iniziare un nuovo istituto interamente dedicato all'apostolato presso le comunità amerinde e afroamericane.[2]

La congregazione sorse ufficialmente il 12 febbraio 1891 con l'approvazione di Patrick John Ryan, arcivescovo di Filadelfia; ricevette il pontificio decreto di lode il 16 febbraio 1897 e le sue costituzioni vennero approvate definitivamente dalla Santa Sede il 25 maggio 1913; venne aggregata all'Ordine dei Frati Minori Conventuali il 15 agosto 1912.[2]

La fondatrice è stata proclamata santa in Piazza San Pietro a Roma il 1º ottobre 2000 da papa Giovanni Paolo II.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica sorgente]

Le Suore del Santissimo Sacramento si dedicano prevalentemene all'istruzione e all'educazione cristiana dei ragazzi di colore e ai nativi: gestiscono scuole primarie e secondarie e la Xaverian University di New Orleans.[2]

Sono presenti negli Stati Uniti d'America e ad Haiti.[4] La sede generalizia è a Bensalem, in Pennsylvania.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 157 religiose in 40 case.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1674.
  2. ^ a b c DIP, vol. VIII (1988), coll. 849-850.
  3. ^ Santi proclamati nel pontificato di Giovanni Paolo II. URL consultato il 9 luglio 2011.
  4. ^ Ministry sites for the sisters of the Blessed Sacrament. URL consultato il 9 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]