Suore francescane della famiglia di Maria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Suore Francescane della Famiglia di Maria (in polacco Siostry Franciszkanki Rodziny Maryi) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla R.M.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Zygmunt Szczęsny Feliński, fondatore della congregazione

La congregazione venne fondata a Pietroburgo nel 1875 da Zygmunt Szczęsny Feliński (1822-1895)[2] per l'educazione dei fanciulli e l'assistenza agli orfani e agli anziani abbandonati.

Venne approvata come istituto di diritto diocesano dallo stesso Feliński dopo la sua elezione ad arcivescovo di Varsavia (1862) e ricevette il pontificio decreto di lode il 25 maggio 1908. L'istituto venne approvato definitivamente dalla Santa Sede il 14 agosto 1913 e le sue costituzioni il 29 settembre 1934.[3]

Il fondatore è stato beatificato da papa Giovanni Paolo II nel 2002 e proclamato santo da papa Benedetto XVI l'11 ottobre 2009.[4]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Francescane della Famiglia di Maria si dedicano all'istruzione della gioventù e a varie opere di carità.[2]

Oltre che in Polonia, operano in Bielorussia, Brasile, Italia (Roma), Russia e Ucraina:[5] la sede generalizia è a Varsavia.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 1.164 religiose in 145 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1590.
  2. ^ a b Enciclopedia Rizzoli Larousse, vol. VI (1967), p. 527, voce Francescano.
  3. ^ DIP, vol. III (1976), coll. 405-406, voce a cura di T. Frącek.
  4. ^ Cappella papale di canonizzazione. URL consultato l'11-10-2009.
  5. ^ Prowincje w Polsce. URL consultato il 30-6-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo