Sulejman Kerimov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sulejman Abusaidovič Kerimov

Sulejman Abusaidovič Kerimov in russo: Сулейман Абусаидович Керимов? (Derbent, 12 marzo 1966) è un imprenditore, dirigente sportivo e politico russo, azionista di aziende come Gazprom, Sberbank e Polymetal e proprietario della squadra di calcio dell'Anži.

La rivista Forbes nel 2012 ha valutato il suo patrimonio in 6,5 miliardi di dollari americani, posizionandolo al 146º posto della classifica degli uomini più ricchi del mondo.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sulejman Kerimov è tra i principali azionisti di Gazprom, colosso mondiale nel settore delle risorse naturali e dell'energia, inoltre è un importante azionista di Sberbank, la più grande banca russa. Proprio questa partecipazione è al centro di molte polemiche perché gli permise in passato di ottenere finanziamenti per le sue operazioni in breve tempo e a tassi di interesse particolarmente agevolati. Comunque sia, attualmente non sono riscontrate condanne penali a suo carico.

Kerimov nel 1999 acquistò Nafta-Moskva che ristrutturò profondamente. Nel 2005 acquistò Polymetal, che possiede miniere d'oro e d'argento tra le più grandi del paese. Nel 2007 quotò quest'ultima alla Borsa di Londra per cederne il 70% nel Giugno 2008 a un gruppo di investitori russi.

Una compagnia petrolifera da lui controllata è stata al centro dello scandalo Oil for food sollevato dalle Nazioni Unite. Nel 2004 si parlò di un suo interessamento per l'acquisto della squadra di calcio italiana della Roma[2], su suggerimento e a imitazione del suo amico e partner commerciale Roman Abramovič; l'affare tuttavia non progredì mai.

Nel gennaio 2011 ha acquistato il club di calcio della sua regione, l'Anži.[3]

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1999 al 2007 è stato membro della Duma russa in cui ha ricoperto importanti incarichi, tra questi la presidenza della commissione sportiva. Oggi rappresenta il Dagestan nel senato federale.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene Kerimov sia sposato con tre figli, la sua vita privata è molto controversa e oggetto di speculazioni da parte delle riviste di cronaca rosa. Kerimov non ama apparire in questo genere di rotocalchi e dice di voler condurre una vita anonima, ma la sua vita privata viene descritta come incredibilmente sfarzosa e lasciva; viene visto spesso in compagnia di top model o showgirl e per il suo quarantesimo compleanno ha organizzato una mega-festa invitando tutte le personalità del mondo imprenditoriale e dello spettacolo, per questa festa ha speso un milione di dollari solo per avere Shakira e Christina Aguilera come cantanti. Possiede uno yacht di 90 metri chiamato Ice[4].

L'incidente automobilistico[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 novembre 2006 Sulejman Kerimov guidava la sua Ferrari Enzo lungo la Promenade des Anglais a Nizza in compagnia di una fotomodella; la macchina sbandò e colpì in pieno un albero spezzandosi in due e prendendo fuoco. Alcune persone chiamarono i vigili del fuoco che intervennero subito riuscendo a salvare il miliardario e la giovane che era con lui. La modella fu estratta quasi illesa dal veicolo mentre Kerimov riportò diverse lesioni gravi e i medici non erano sicuri che avrebbe recuperato del tutto. Dopo alcuni mesi Kerimov fu dimesso.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Suleiman Kerimov, forbes.com. URL consultato il 4 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Kerimov, il miliardario russo che vorrebbe comprare la Roma in la Repubblica, 20 febbraio 2004. URL consultato l'8-9-2011.
  3. ^ Kerimov, il signore del Dagestan. URL consultato il 5-12-2011.
  4. ^ Lo Yacht di Kerimov. URL consultato il 10-01-2008.
  5. ^ Articolo dell'incidente. URL consultato il 10-01-2008.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie