Sula (genere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sula
Blue-footed Booby (Sula nebouxii) -one leg raised.jpg
Sula piediazzurri (Sula nebouxii)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Suliformes
Famiglia Sulidae
Genere Sula
Brisson, 1760
Specie

Sula Brisson, 1760 è un genere di uccelli marini della famiglia dei Sulidi.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le specie del genere Sula sono dei grossi e caratteristici uccelli marini dalle corte zampe palmate, lunghe e strette ali appuntite, corpo aerodinamico a forma di sigaro, e forte becco conico ben adattato ad afferrare prede sguscianti e scivolose.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Per catturare i pesci di cui si cibano effettuano spettacolari tuffi da grande altezza, lasciandosi cadere sulla verticale con le ali parzialmente richiuse. Nidificano generalmente su piccole isole rocciose, formando straordinarie, affollatissime colonie nelle quali tutti i nidi, difesi dai proprietari a suon di becco, risultano disposti l'uno accanto all'altro, ma tutti egualmente spaziati, sì da punteggiare il suolo, se visti da lontano, in modo sorprendentemente regolare e uniforme.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Tre specie del genere Sula sono molto diffuse. La sula fosca (S. leucogaster) è presente sia nell'Atlantico (dalle Antille alla costa africana) che nel Pacifico, dove si spinge a sud fino all'Australia. La sula piedirossi (S. sula) e la sula mascherata (S. dactylatra) hanno una distribuzione simile alla precedente e si trovano anche nell'oceano Indiano. Malgrado le somiglianze esistenti fra di loro, le tre specie non sono in competizione per il cibo, poiché pescano in zone diverse catturando tipi differenti di pesce. Altre tre specie di Sula nidificano sulle isole al largo della costa occidentale del Sudamerica: sono la sula piediazzurri (S. nebouxii), la sula di Nazca (S. granti) e la sula del Perù (S. variegata).

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

I membri di questo genere sono strettamente imparentati con quelli del genere Morus, anch'essi precedentemente classificati nel genere Sula. Anche la rarissima sula di Abbott (Papasula abbotti) veniva inclusa in Sula, ma viene attualmente inserita in un genere monotipico molto antico, più strettamente imparentato con Morus[2].

Il genere Sula comprende le seguenti specie:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Sulidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'8 maggio 2014.
  2. ^ Friesen, V. L.; Anderson, D. J., Steeves, T. E., Jones, H., Schreiber, E. A. (July 2002). "Molecular Support for Species Status of the Nazca Booby". The Auk (Kingston, Ontario: Department of Biology, Queen's University) 119 (3): 820–826.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli