Sukhoi Su-8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sukhoi Su-8
DDBSh
Descrizione
Tipo aereo d'attacco
Equipaggio un pilota ed un navigatore
Costruttore OKB Sukhoi
Dimensioni e pesi
Lunghezza 13,5 m
Apertura alare 20,5 m
Superficie alare 60 m²
Peso a vuoto 9 180 kg
Peso carico 12 425 kg
Peso max al decollo 13 380 kg
Propulsione
Motore due motori radiali Shvetsov M-71F
Potenza 1 640 kW
Prestazioni
Velocità max 550 km/h
Velocità di salita 9 min a 5 000 m
Raggio di azione 1 450 km
Tangenza 9 000 m
Armamento
Mitragliatrici * 8 ShKAS da 7,62 mm (quattro per semiala)
  • 1 ShKAS 7,62 mm in una torretta dorsale
  • 1 UBT da 12,7 mm in una torretta dorsale
Cannoni * 4 Nudelman N-37 da 37 mm o 4 Nudelman N-45 da 45 mm ventrali
  • peso totale delle munizioni 232 kg
Bombe fino a 1400 kg

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Sukhoi Su-8 o DDBSh (Двухмоторный Двухместный Бронированный Штурмовик, aereo d'attacco corazzato bimotore biposto), fu un prototipo di aereo d'attacco pesante sovietico pensato per la seconda guerra mondiale.

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Verso la metà del 1941 l'OKB di Pavel Suchoj sviluppò il progetto di un aereo d'attacco chiamato ODBSh (ОДБШ) propulso da due motori radiali Shvetsov M-71. Il progetto fu presentato all'Istituto di ricerca scientifica dell'Aeronautica militare sovietica il 30 giugno del 1941.

L'apparecchio avrebbe dovuto installare i motori al di sotto delle semiali, migliorando la visibilità del pilota. La fusoliera era di tipo monoscocca. Sempre per aumentare la visibilità la posizione del pilota era rialzata ed il muso era dotato di finestratura.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Vladimir Antonov, Yefim Gordon, Mikolai Gordyukov, Vladimir Yakovlev, Vyachaslav Zenkin, Lenox Carruth, Jay Miller, OKB Sukhoi - A history of the design bureau and its aircraft. ISBN 1857800125.
  • (RU) Vadim Borisovič Šavrov, Istorija konstruktskij samoletov v SSSR. Mashinostroenie, 1938-1950. ISBN 5217004770.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (RU) Су-8 su www.airwar.ru