Sudeti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la regione storica della minoranza tedesca della Repubblica Ceca al centro dell'invasione tedesca della seconda guerra mondiale, vedi Sudetenland.
Sudeti
Sudeti
Carta topografica dei Sudeti
Continente Europa
Stati Germania Germania
Polonia Polonia
Rep. Ceca Rep. Ceca
Cima più elevata Sněžka (1.602 m s.l.m)
Massicci principali Monti dei Giganti

I Sudeti (tedesco: Sudeten; ceco: Krkonošsko-jesenická subprovincie o Sudety; polacco: Sudety) sono un sistema montuoso al confine tra la Germania (Sassonia), la Polonia (Slesia) e la Repubblica Ceca (Boemia e Moravia). Poiché il nome, nel periodo compreso fra le due guerre mondiali, designò con un buon grado di approssimazione l'intera area tedescofona all'interno di Boemia e Moravia con questa denominazione si definiscono talvolta le popolazioni tedesche ivi insediate fino alla seconda guerra mondiale (Sudetendeutsche o Tedeschi dei Sudeti).

La catena dei Sudeti comprende in particolare i Monti dei Giganti (tedesco Riesengebirge, ceco Krkonoše, polacco Karkonosze) i quali raggiungono un’altezza di 1602 m s.l.m. con il monte Sněžka.

I Sudeti sono un importante spartiacque tra il bacino dell’Elba, dell’Oder e della Morava, fiumi che confluiscono rispettivamente nel Mare del Nord, nel Mar Baltico e, dopo l'immissione nel Danubio nei pressi di Bratislava, nel Mar Nero.

Suddivisioni[modifica | modifica sorgente]

Veduta dal rifugio Zygmuntówka, Góry Sowie
Foresta distrutta sulla cima della Wielka Sowa

I Sudeti si dividono tradizionalmente in:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]