Succentore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il succentore (dal latino succentor, "uno che canta per secondo") nelle cattedrali antiche era colui che cantava salmi, preci e responsori dopo il precentore. Nelle cattedrali inglesi oggi il prete responsabile della liturgia e della musica è normalmente il precentore, ma alcune di esse, come la Cattedrale di San Paolo a Londra e la Cattedrale di Durham, hanno ancora un succentore. Anche l'Abbazia di Westminster mantiene questa tradizione. Il succentore è normalmente un canonico minore.[1][2] Esso era anche uno dei tre preti che conservavano le chiavi della cattedrale. Tra gli altri suoi compiti vi era:

  • l'istruzione dei novizi
  • l'opera di libraio ed archivista e, quindi, la responsabilità della conservazione dei libri e di fornire i preti con i necessari libri per le orazioni
  • la preparazione di brevi biografie dei preti morti (che poi venivano portate di chiesa in chiesa per dar notizia di chi era venuto a mancare).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ St Paul's personnel in St Paul's Cathedral website, The Dean and Chapter of St Paul's. URL consultato il 19 aprile 2007 (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2007).
  2. ^ Who's who in Durham Cathedral website, Chapter of Durham Cathedral, 2006. URL consultato il 19 aprile 2007.