Sub-nana bruna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dimensioni paragonate del Sole, di una sub-nana bruna (Cha 110913-773444) e di Giove.
Confronto stelle.svg

Una sub-nana bruna è un oggetto di massa planetaria la cui massa è però minore della massa minima consentita per una nana bruna (circa 13 masse gioviane[1]). A differenza delle nane brune vere e proprie, le sub-nane brune non hanno una massa sufficiente ad innescare le reazioni di fusione del deuterio; per questo motivo alcuni astronomi tendono a considerarle dei pianeti. Le sub-nane brune si formano allo stesso modo delle stelle, e cioè attraverso il collasso gravitazionale di una nube di gas, e non attraverso l'accrescimento o il collasso del nucleo di un disco circumstellare. La distinzione tra una sub-nana bruna ed un comune pianeta non è chiara; gli astronomi tendono a considerare un connotato fondamentale per distinguere tra pianeta vero e proprio e sub-nana bruna il modo in cui esso si è formato[2].

Secondo altri astronomi la principale differenza tra pianeta e sub-nana bruna consiste nel fatto che la sub-nana bruna, pur avendo una massa minore di una nana bruna, e quindi dell'ordine di quella dei pianeti, non è legata da vincoli gravitazionali ad alcuna stella; tuttavia questa definizione è più appropriata ai cosiddetti "pianeti interstellari". Sebbene sia meno popolare, questa viene usata dalla IAU Extrasolar Planets come definizione provvisoria di pianeta[1].

Sospette sub-nane brune[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Working Group on Extrasolar Planets - Defintion of a "Planet" POSITION STATEMENT ON THE DEFINITION OF A "PLANET" (IAU)
  2. ^ (EN) What is a Planet? Debate Forces New Definition, by Robert Roy Britt, 02 November 2000

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

astronomia Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica