Stunfisk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Stunfisk 
Stunfisk
Stunfisk

Nome nelle varie lingue
Italiano Stunfisk
Giapponese マッギョ Maggyo
Tedesco Flunschlik
Francese Limonde
 Pokédex 
Classico 618
Unima 231
Caratteristiche
Specie Pokémon Trappola
Altezza 70 cm
Peso 11 kg
Generazione Quinta
Stato Base
Tipi Terra
Elettro
Abilità Statico
Scioltezza
Sabbiavelo
Legenda · progetto Pokémon

Stunfisk (in giapponese マッギョ Maggyo, in tedesco Flunschlik, in francese Limonde) è un Pokémon della Quinta generazione di tipo Terra/Elettro. Il suo numero identificativo Pokédex è 618.

È uno dei Pokémon utilizzati dal capopalestra Spighetto.[1]

Stunfisk condivide la sua specie con Trapinch e non condivide i suoi due tipi con nessun altro Pokémon.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome potrebbe derivare dall'unione delle parole inglesi stun (stordire), fish (pesce) e disk (disco).

Il suo nome giapponese, マッギョ Maggyo, probabilmente deriva dall'unione delle parole マッド maddo (fango) e 魚 gyo (pesce).

Il suo nome tedesco, Flunder, potrebbe derivare dall'unione delle parole Flunder (sogliola) e Schlick (limo).

Il suo nome francese, Limonde, probabilmente deriva dall'unione delle parole limande (sogliola) e limon (fango).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Stunfisk è basato sull'halibut o sulla limanda. Potrebbe essere inoltre ispirato alle razze elettriche.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Questo Pokémon non possiede evoluzioni o pre-evoluzioni.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Nero/X: Ha la pelle così dura che un lottatore di sumo potrebbe calpestarlo senza fargli male. L'elettricità gli fa il solletico.
  • Bianco/Y: Attende al varco le prede, sepolto nel fango in riva al mare. Se lo sfiorano, le paralizza con una scarica elettrica.
  • Nero2/Bianco2: Quando non riesce a paralizzare il nemico si dà alla fuga contorcendo il corpo e rimbalzando ad una velocità inaspettata.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Versione Nera e Versione Bianca e Pokémon Versione Nera 2 e Versione Bianca 2 Stunfisk è ottenibile lungo il Percorso 8, nei pressi di Mistralopoli e all'interno della Palude Mistralopoli.

In Pokémon X e Y Stunfisk è disponibile nei Percorsi 14 e 19 e nel Safari Amici.

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Stunfisk apprende numerose mosse di tipo Terra come Fangosberla, Pantanobomba ed Abisso. Il Pokémon può inoltre imparare attacchi Elettro tra cui Scarica e Fulmine.

Sebbene non sia un Pokémon d'Acqua può apprendere naturalmente Fanghiglia ed imparare l'attacco Idrovampata (MT 55). È inoltre capace di utilizzare la mossa MN Surf.

Tramite allevamento Stunfisk è in grado di apprendere le mosse Spettro Dispetto, Maledizione e Sgomento.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Punti Salute: 109 (max 422)
  • Attacco: 66 (max 254)
  • Difesa: 84 (max 293)
  • Attacco Speciale: 81 (max 287)
  • Difesa Speciale: 99 (max 326)
  • Velocità: 32 (max 179)

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Stunfisk appare per la prima volta nel corso dell'episodio Affrontare la paura con gli occhi ben aperti! (Facing Fear with Eyes Wide Open!) in cui Spighetto cattura un esemplare del Pokémon.[1][2]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Stunfisk appare in tre carte appartenenti ai due set:[3][4]

  • Vittorie Regali (due carte, una di tipo Lampo, l'altra di tipo Combattimento)
  • Stirpe dei Draghi (di tipo Combattimento)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Cilan's Stunfisk da Bulbapedia
  2. ^ (EN) Episode 694 - Facing Fear With Eyes Wide Open! da Serebii.net
  3. ^ (EN) Stunfisk (TCG) da Bulbapedia
  4. ^ (EN) #618 Stunfisk - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Pokémon Company, Pokémon Black Version & Pokémon White Version Volume 2: The Official Unova Pokédex & Guide, Piggyback Interactive, 2011, p. 74, ISBN 978-1-906064-90-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon