Strimone (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strimone
Strimone
Il bacino idrografico dello Strimone in territorio bulgaro
Stati Bulgaria Bulgaria
Grecia Grecia
Lunghezza 415 (290 in Bulgaria) km
Portata media - m³/s[1]
Bacino idrografico 10797 km²[2]
Altitudine sorgente 2180 m s.l.m.
Nasce Vitoša (Bulgaria)
Sfocia Anfipoli, Mar Egeo (Grecia)

Lo Strimone (in bulgaro: Струма?, Struma; in greco Στρυμόνας, Strimonas; in turco: Karasu, traducibile come "acqua nera") è un fiume della Macedonia che scorre in Bulgaria ed in Grecia.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome storico era Στρυμών, Strymōn.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua sorgente si trova in Bulgaria, ai piedi del massiccio montuoso della Vitoša; il fiume scorre inizialmente verso ovest, quindi, diretto a sud, entra nel territorio greco presso il villaggio di Kula e sfocia infine nel Mar Egeo nei pressi dell'antica città di Anfipoli, nella prefettura di Serres.

Il suo bacino di raccolta misura circa 10 800 km². La lunghezza del fiume è di 415 km (dei quali 290 scorrono in Bulgaria).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Al fiume Strimone è intitolato il ghiacciaio di Struma, sull’isola Livingston, nelle isole Shetland Meridionali (Antartide).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ da 2.117 m³/s a Pernik a 76.167 m³/s a Marino pole
  2. ^ in Bulgaria

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]