Stretto di La Pérouse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Stretto di La Pérouse
Birdview of Cape Soya.jpg
Lo stretto visto da capo Soya sull'isola di Hokkaidō
Stati Russia Russia
Giappone Giappone
Regioni Estremo Oriente
Coordinate 45°43′20″N 142°01′36″E / 45.722222°N 142.026667°E45.722222; 142.026667Coordinate: 45°43′20″N 142°01′36″E / 45.722222°N 142.026667°E45.722222; 142.026667
Dimensioni
Larghezza 43 km
Profondità massima 118 m
Estremo Oriente russo - parte sud.png
Lo stretto di La Pérouse è visibile a sud di Sachalin.

Lo stretto di La Pérouse (giapponese :宗谷海峡 Sōya Kaikyō; russo :Пролив Лаперуза) è un braccio di mare dell'oceano Pacifico nord-occidentale.

Lo stretto separa l'isola russa di Sachalin a nord dall'isola giapponese di Hokkaidō a sud e mette in comunicazione il mare del Giappone a ovest con il mare di Ochotsk a est. Ha una ampiezza di 43 km e una profondità che va da 51 ai 118 m di massima[1]. Due isole sono presenti nello stretto: lo Scoglio Opasnosti 14 km a sud-est di capo Crillon, e Benten-jima a nord-ovest di capo Sōya, (il punto più settentrionale del Giappone).

Il nome dello stretto deriva dall'esploratore francese Jean-François de La Pérouse che lo esplorò nel 1787.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Лаперуза пролив

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]