Street cries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Street cries (in lingua inglese, letteralmente grida di strada) erano delle brevi rime urlate dai mercanti per illustrare le loro merci e/o i loro servizi nei mercati all'aperto. L'usanza portò molti venditori a creare delle linee melodiche con le quali cantare le loro frasi pubblicitarie. Molte di queste grida di strada sono state catalogate in collezioni di grandi dimensioni o incorporate in grandi opere musicali per preservarle dall'oblio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Plagues, Fairs, and Street Cries: Sounding out Society and Space in Early Modern London." by E Wilson — Modern Language Studies, 1995 Vol. 25, No. 3 (Summer, 1995), pp. 1–42 doi:10.2307/3195370 JSTOR
  • Sounds of the city: the soundscape of early modern European towns" D Garrioch — Urban History, 2003 (2003), 30: 5–25 abstract
  • Images of the outcast : the urban poor in the Cries of London by Sean Shesgreen New Brunswick, N.J. : Rutgers University Press, 2002. ISBN 0813531519

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]