Stratocumulo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stratocumulo
Sc1.jpg
Particolare di un gruppo di stratocumuli
Abbreviazione Sc
Simbolo Stratocumulus.svg
Genere Stratocumulus
Altitudine < 2 000  m
Classificazione Nubi basse
Precipitazioni correlate possibili
 

Lo stratocumulo (in latino stratocumulus, abbreviazione Sc) è una nube bassa e scura, simile agli strati ma caratterizzata da ammassi tondeggianti, di colorazione grigio scuro, la cui grandezza apparente è pari o superiore a 5 gradi sessagesimali[1].

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Lo spessore degli stratocumuli è compreso tra 500 m e 1 500 m[2]. Nel caso siano poco spessi possono presentare iridescenze o corone. Altri fenomeni ottici si verificano in condizioni di gran freddo. In tali casi gli stratocumuli saranno composti da cristalli di ghiaccio (nonostante la bassa quota di formazione) che possono dar origine a una caratteristica supplementare: la virga. Queste ultime possono originare aloni[3].

Spesso questo genere di nube è associato al passaggio di un fronte caldo che causa il sollevamento della più leggera aria calda; quando quest'ultima arriva alla saturazione può verificarsi una moderata instabilità al livello della nube, provocando il lieve sollevamento di quest'ultima[4].

Precipitazioni associate agli stratocumuli sono possibili ma sempre in forma leggera e generalmente di breve durata.

Specie[modifica | modifica sorgente]

Varietà[modifica | modifica sorgente]

Gli stratocumuli possono presentarsi in una o più delle stesse sette varietà riscontrabili negli altocumuli, ossia:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) World Meteorological Organization, International Cloud Atlas, vol. 1, Ginevra, Secretariat of the World Meteorological Organization, 1975, p. 70, ISBN 92-63-10407-7.
  2. ^ (EN) World Meteorological Organization, International Cloud Atlas, vol. 1, Ginevra, Secretariat of the World Meteorological Organization, 1975, p. 59, ISBN 92-63-10407-7.
  3. ^ * (EN) Altostratus in nephology.eu. URL consultato il 6 settembre 2014 (archiviato il 17 marzo 2014).
  4. ^ Stratocumuli

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia