Straight to Hell (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Straight to Hell
Artista The Clash
Tipo album Singolo
Pubblicazione 17 settembre 1982
Durata 3 min. : 57 s. (singolo)
5 min. : 30 s. (album)
6 min. : 56 s. (originale)
Genere Post-punk
Etichetta CBS CBS A 13-2646
Produttore The Clash
Formati 12", 7", musicassetta
The Clash - cronologia
Singolo precedente
(1982)
Singolo successivo
(1985)

Straight to Hell è un brano dei Clash, presente nel loro album Combat Rock. È stato pubblicato assieme a Should I Stay or Should I Go (un "double A-side single") il 17 settembre 1982 come 12 pollici e come 45 giri. L'ultimo (il 45 giri) fu pubblicato come picture disc.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Contenuti e significato[modifica | modifica wikitesto]

Come quelli di molti altri pezzi dei Clash, il testo di Straight to Hell denuncia l'ingiustizia. La prima strofa si riferisce alla chiusura delle acciaierie nel nord dell'Inghilterra e all'alienazione subita dagli immigrati, nonostante i loro tentativi di integrarsi nella società britannica. La seconda strofa si concentra sull'abbandono dei bambini durante la guerra del Vietnam. La terza strofa mette a confronto il sogno americano visto attraverso gli occhi di un bambino amerasiatico con una visione distopica della realtà americana. L'ultima strofa parla della difficile situazione degli immigrati in tutto il mondo. Per i temi trattati nel brano, la canzone è diventata uno dei pezzi più significativi nella storia dei Clash[senza fonte].

La canzone, la cui versione integrale raggiunge la durata di 7 minuti (questa versione può essere trovata sul box set Clash on Broadway o sul bootleg Rat Patrol from Fort Bragg), presenta parti suonate con il violino, cosa che la distingue dalla maggior parte degli altri brani dei Clash.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

The Clash

Crediti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Posizione
UK Singles Chart 62[1]
Irish Singles Chart 16[2]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chart Stats - The Clash. URL consultato il 2009-11-23.
  2. ^ (EN) The Irish Chart. URL consultato il 2009-11-23.
  3. ^ (EN) Punknews.org - Lilly Allen: Straight to Hell
  4. ^ (EN) Cover Lay Down - Covers of The Clash classic Straight to Hell
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk