Stradivari Cholmondeley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stradivari Cholmondeley
Informazioni storiche
Liutaio Antonio Stradivari
Città Cremona
Anno 1698
Caratteristiche
Strumento violoncello
Fondo due pezzi, marezzatura media
Fasce stessa marezzatura del fondo
Riccio marezzatura chiara, da media ad ampia
Tavola armonica venatura stretta al centro, si allarga verso le fasce
Vernice marrone-dorata
Misure
Lunghezza Fondo: 74,0 cm
Larghezza Superiore: 35 cm
Centrale: 23,9 cm
Inferiore: 43,7 cm
Etichetta
Antonius Stradiuarius Cremonensis
Faciebat Anno 1698

Lo Stradivari Cholmondeley è un violoncello costruito a Cremona nel 1698 da Antonio Stradivari[1]. Il nome deriva dal Marchese de Cholmondeley, che ha posseduto lo strumento.

Il violoncello è stato acquistato ad un'asta di Sotheby's a Londra il 22 giugno 1988 da un anonimo acquirente sudamericano, per la cifra record di 682 000 sterline (circa 1,2 milioni di dollari all'epoca), diventando il violoncello più costoso al mondo[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Stradivari Cholmondeley in Cozio Archive, Tarisio Auctions. URL consultato l'11 marzo 2013.
  2. ^ World Record $1.2 Million Paid For Stradivari Cello, Associated Press. URL consultato l'11 marzo 2013.
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica