Storia universale dell'infamia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Storia universale dell'infamia
Titolo originale Historia Universal de la Infamia
Autore Jorge Luis Borges
1ª ed. originale 1935
1ª ed. italiana 1961
Genere raccolta
Sottogenere racconti
Lingua originale spagnolo

Storia universale dell'infamia è una raccolta di racconti brevi scritti in giovane età da Jorge Luis Borges. Pubblicato per la prima volta nel 1935 il libro fu riveduto e corretto dallo stesso autore nel 1954. La maggior parte dei racconti che formano la raccolta apparirono singolarmente sul quotidiano locale Critica, con il quale Borges collaborò, tra il 1933 ed il 1934.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Le storie che compongono la raccolta si configurano come il racconto stravolto di fatti realmente accaduti, che l'autore cita come fonti ispiratrici al termine del libro. Nonostante questo collegamento con la realtà, nei suoi racconti Borges altera deliberatamente i nomi dei personaggi, le date e talvolta i fatti, sino a renderli completamente distaccati dalla realtà ispiratrice.

Indice[modifica | modifica sorgente]

  • Prefazione alla prima edizione [1935]
  • Prefazione alla edizione del 1954
  • Storia universale dell'infamia
    • La spaventoso redentore Lazarus Morell
    • Tom Castro, l'impostore inverosimile
    • Un pirata: la vedova Ching
    • Monk Eastman, il procuratore di iniquità
    • Bill Harrigan, assassino disinteressato
    • L'incivile maestro di cerimonie Kotsuké no Suké
    • Hakim di Merv, il tintore mascherato
  • Uomo della casa rosa
  • Eccetera
    • Un teologo nella morte
    • La camera delle statue
    • Storia di due che sognarono
    • Il mago rimandato
    • Lo specchio d'inchiostro
    • Un sosia di Maometto
    • Il generoso nemicco
    • Del rigore della scienza
  • Indice delle fonti

Edizioni italiane[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura