Storia di Piera (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Storia di Piera
Storia di Piera - Huppert Schygulla.png
Piera (Isabelle Huppert) ed Eugenia (Hanna Schygulla)
Titolo originale Storia di Piera
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia, Germania Ovest, Francia
Anno 1983
Durata 107 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Marco Ferreri
Soggetto Piera Degli Esposti, Dacia Maraini
Sceneggiatura Piera Degli Esposti, Dacia Maraini
Produttore Erwin C. Dietrich, Luciano Luna, Achille Manzotti
Fotografia Ennio Guarnieri
Montaggio Ruggero Mastroianni
Musiche Philippe Sarde
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Storia di Piera è un film del 1983 diretto da Marco Ferreri, tratto dall'omonimo libro di Piera Degli Esposti e Dacia Maraini.

Fu presentato in concorso al 36º Festival di Cannes, dove Hanna Schygulla vinse il premio per la miglior interpretazione femminile.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Eugenia e Lorenzo hanno una figlia di nome Piera. La condizione mentale della madre non è delle migliori e si aggrava col trascorrere degli anni. Il film percorre la vita di Piera dalla nascita fino all'età adulta, dai ragazzi del quartiere che le vanno dietro alla relazione di tipo omosessuale con Arianna. Anche il padre attraversa un periodo in manicomio. Piera inizia a lavorare come sarta, ma avrà più successo a teatro.

Luoghi delle riprese[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato girato a Sabaudia, Latina e Pontinia nell'ottobre 1982.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

La colonna sonora del film presenta il brano Sei bellissima - testo di Claudio Daiano e musica di Gian Pietro Felisatti - cantato da Loredana Berté.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 1983, festival-cannes.fr. URL consultato il 22 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

(EN) Storia di Piera in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema