Storia di Mac OS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mac OS è il sistema operativo utilizzato dai computer Apple Macintosh. La seguente pagina esamina la storia del sistema operativo dagli inizi all'ultima versione.

Pre-System 6[modifica | modifica wikitesto]

  • System 1.0
  • System 2.0
  • System 3.0
  • System Tools 4.0 (System 3.2, Finder 5.3)
  • System Tools 5.0 (System 4.2, Finder 6.0)

Tutte queste versioni erano in grado di eseguire al massimo un'applicazione per volta, sebbene alcune applicazioni fossero in grado di dare l'illusione di convivere con altre applicazioni, utilizzando una procedura di scambio tra applicazione attiva e applicazione dormiente (vedi MultiFinder per ulteriori informazioni). Il System 1.0 e 2.0 furono rilasciati insieme al Macintosh 128K e al Macintosh 512K ed utilizzavano un File system chiamato MFS (Macintosh File System) per organizzare i dati. Il System 3.0 introdusse HFS (Hierarchical File System - File System gerarchico), questo File System introduceva una reale gestione gerarchica dei dati. La precedente versione non possedeva la gestione gerarchica e il Finder la simulava con degli indici e delle tabelle. Il System 4.0 venne introdotto col Mac Plus (aggiunse il supporto per lo SCSI, AppleTalk, etc), e il System 5.0 venne rilasciato col Mac SE e Macintosh II.

Una significativa miglioria del System 5.x giunta con l'avvento del colore sui Macintosh è stato QuickDraw, che venne presentato col Macintosh II nel 1986. Questa tecnologia (e le sue API) estese le capacità del sistema operativo di elaborare la grafica e, sebbene per Apple la maggior parte degli utenti non se ne rese conto, rappresentava un significativo miglioramento dell'architettura grafica del System; la sua utilità sarebbe emersa totalmente con l'arrivo delle schede grafiche di terze parti.

System 6[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi System 6.

Il System 6 aggiunse il MultiFinder, che rimpiazzava il precedente Finder con una versione notevolmente migliorata, in grado di eseguire più programmi contemporaneamente. Il tempo macchina veniva diviso tra l'applicazione in esecuzione e le applicazioni dormienti; questa tecnica di gestione è chiamata multitasking cooperativo e, sebbene sia un notevole miglioramento rispetto al passato, è un multitasking poco efficiente, dato che sono le applicazioni a decidere quando rilasciare il processore e non il sistema operativo, pertanto un applicativo mal scritto potrebbe mettere in crisi il computer. La tecnologia alla base del MultiFinder era già presente nel precedente sistema operativo, ma fu con la sesta revisione che si diffuse il suo utilizzo.

  • System 6.0 (Finder 6.1)
  • System 6.0.5
  • System 6.0.6
  • System 6.0.7 (vari bug)
  • System 6.0.8 (aggiunta la compatibilità con la condivisione dei file e delle stampanti del System 7)

System 7[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi System 7.

Il System 7 fu una versione del Mac OS con maggiori innovazioni rispetto al passato. Sebbene il nucleo del sistema operativo non fosse modificato rispetto alle versioni precedenti, Apple apportò alle funzioni di alto livello un numero elevatissimo di modifiche che cambiarono profondamente l'interazione del sistema operativo con le periferiche ed i programmi. Il System 7 consolidò le precedenti versioni e rese il Mac OS un sistema stabile e completo. Rese la gestione degli indirizzi a 32 bit completa, operazione necessaria per poter utilizzare più memoria. Le precedenti versioni utilizzavano 24 bit per gli indirizzi e i rimanenti come selettori. Il vecchio metodo di indirizzamento era un metodo intelligente con i primi Macintosh che disponevano di una quantità limitata di memoria, ma per gli ultimi Macintosh costituiva una limitazione. Apple invitò gli sviluppatori a seguire la nuova convenzione e dunque a rimuovere il codice che utilizzava la vecchia modalità, visto che non sarebbe stata supportata in futuro.

Malgrado le versioni 8.x e 9.x apportarono vari cambiamenti, il sistema operativo rimase essenzialmente lo stesso nelle fondamenta.

  • System 7 (rilasciato nel 1991; integra il MultiFinder nel OS)
  • System 7.0.1 (rilasciato col Macintosh LC II e la famiglia Quadra)
  • System 7• (perfezionamenti del System 7) -- miglioramenti dal 7.0 al 7.0.1
  • System 7.1
  • System 7.1 Pro (versione 7.1.1, combinata con PowerTalk, Speech Manager & Macintalk, Thread Manager)
  • System 7.1.2 (prima versione con i PowerMac)
  • System 7.5 (lo slogan non ufficiale per questa versione era "System 7.5 Sucks Less" trad. "System 7.5 consuma di meno" -- uno slogan analogo fu utilizzato da alcuni sviluppatori Microsoft per Windows 95)
  • System 7.5.1
  • System 7.5.2 (prima versione con PowerMac con schede di espansione PCI)
  • System 7.5.3
  • System 7.5.3 Update 2.0 (perché non è stata chiamata 7.5.4?)
  • System 7.5.5
  • Mac OS 7.6 (nome formalmente modificato per via del programma di cloni avviato dall'Apple. In realtà è un System 7.5.x con un nome diverso nello splash screen)
  • System 7.6.1

Mac OS 8[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mac OS 8.

Il Mac OS 8.x nacque come una versione di transizione tra le precedenti versioni del Mac OS e il progetto Copland, sebbene durante il suo percorso le diverse esigenze costrinsero Apple a cancellare Copland. Comunque il Mac OS 8.x ricevette dal progetto Copland alcune tecnologie che furono integrate nel S.O. La GUI fu modificata e questa nuova versione consentiva un certo grado di personalizzazione all'utente. Questa funzione venne ottenuta aggiungendo un livello ulteriore al motore di disegno del sistema operativo e aggiungendo un nuovo pannello delle preferenze. Mac OS 8 introduceva anche il nuovo File System HFS+, che apportava delle significative modifiche la precedente HPS. La nuova versione si è rivelata talmente valida che viene utilizzata tuttora dall'ultima versione del sistema operativo. Venne modificata anche la gestione della rete e della condivisione delle stampanti. Nonostante i diversi miglioramenti apportati, la base del Mac OS non era cambiata e corrispondeva ancora a quella del System 7.

Mac OS 9[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Mac OS 9.

Il Mac OS 9.x è un'evoluzione del Mac OS 8 senza grosse innovazioni. In effetti l'unica ragione del passaggio da 8 a 9 nella numerazione fu quello di non spaventare eventuali utenti che vedendo il sistema operativo passare dalla versione 8 alla 10 (Mac OS X) potessero pensare a un salto troppo brusco del S.O. Il System 9 conteneva una serie di tecnologie atte a facilitare il passaggio dal precedente al Mac OS X. Conteneva anche delle tecnologie del Mac OS X che incluse nel 9 per consentire agli sviluppatori di abituarsi al loro utilizzo, sempre nell'ottica di facilitare agli sviluppatori la transizione dei programmi. Una tecnologia molto importante è quella delle librerie Carbon, che i programmatori dovevano utilizzare se volevano che i loro programmi funzionassero anche su Mac OS X. Un'altra caratteristica del Mac OS 9 era la possibilità di funzionare in modalità Classic sotto Mac OS X in modo che gli utenti non perdessero il patrimonio di programmi accumulati per via del passaggio a Mac OS X. La modalità Classic, si trattava però di una emulazione e quindi i programmi funzionanti dentro Classic non erano in grado di utilizzare le caratteristiche del Mac OS X, essendo confinato in una "scatola" dalla quale non potevano uscire.

  • Mac OS 9.0
  • Mac OS 9.0.2
  • Mac OS 9.0.3
  • Mac OS 9.0.4
  • Mac OS 9.1
  • Mac OS 9.2
  • Mac OS 9.2.1
  • Mac OS 9.2.2

Mac OS X[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Storia di Mac OS X.

Il Mac OS X è una versione totalmente nuova del Mac OS, è basato sul sistema operativo di tipo Unix OpenStep di NeXT. In aggiunta alle librerie originali di OpenStep, OS X aggiunge le librerie Carbon per consentire ai programmi sviluppati con il vecchio paradigma di continuare a funzionare e di avvantaggiarsi di alcune delle innovazioni apportate dal nuovo sistema operativo. Il sistema include il programma Classic, che creando una emulazione dei vecchi Macintosh, permette anche ai vecchi programmi non compatibili con Carbon di continuare a funzionare.

  • Mac OS X DP1 (Prima anteprima per sviluppatori)
  • Mac OS X DP2
  • Mac OS X DP3
  • Mac OS X DP4
  • Mac OS X Public Beta
  • Mac OS X 10.0 (Cheetah)
    • Mac OS X 10.0.0
    • Mac OS X 10.0.1
    • Mac OS X 10.0.2
    • Mac OS X 10.0.3
    • Mac OS X 10.0.4
  • Mac OS X 10.1 (Puma)
    • Mac OS X 10.1.0
    • Mac OS X 10.1.1
    • Mac OS X 10.1.2
    • Mac OS X 10.1.3
    • Mac OS X 10.1.4
    • Mac OS X 10.1.5
  • Mac OS X 10.2 (Jaguar)
    • Mac OS X 10.2.0
    • Mac OS X 10.2.1
    • Mac OS X 10.2.2
    • Mac OS X 10.2.3
    • Mac OS X 10.2.4
    • Mac OS X 10.2.5
    • Mac OS X 10.2.6
    • Mac OS X 10.2.8
    • Mac OS X 10.2.8 build 6R73
  • Mac OS X 10.3 (Panther)
    • Mac OS X 10.3.0
    • Mac OS X 10.3.1
    • Mac OS X 10.3.2
    • Mac OS X 10.3.3
    • Mac OS X 10.3.4
    • Mac OS X 10.3.5
    • Mac OS X 10.3.6
    • Mac OS X 10.3.7
    • Mac OS X 10.3.8
    • Mac OS X 10.3.9
  • Mac OS X 10.4 (Tiger)
    • Mac OS X 10.4.1
    • Mac OS X 10.4.2
    • Mac OS X 10.4.3
    • Mac OS X 10.4.4 (Prima versione ufficiale anche per Intel)
    • Mac OS X 10.4.5
    • Mac OS X 10.4.6
    • Mac OS X 10.4.7
    • Mac OS X 10.4.8
    • Mac OS X 10.4.9
    • Mac OS X 10.4.10
    • Mac OS X 10.4.11
  • Mac OS 10.5 (Leopard)
    • Mac OS X 10.5.1
    • Mac OS X 10.5.2
    • Mac OS X 10.5.3
    • Mac OS X 10.5.4
    • Mac OS X 10.5.5
    • Mac OS X 10.5.6
    • Mac OS X 10.5.7
    • Mac OS X 10.5.8
  • Mac OS X 10.6 (Snow leopard)
    • Mac OS X 10.6.1
    • Mac OS X 10.6.2
    • Mac OS X 10.6.3
    • Mac OS X 10.6.4
    • Mac OS X 10.6.5
    • Mac OS X 10.6.6
    • Mac OS X 10.6.7
    • Mac OS X 10.6.8
  • Mac OS X 10.7 (Lion)
    • Mac OS X 10.7.1
    • Mac OS X 10.7.2
    • Mac OS X 10.7.3
    • Mac OS X 10.7.4

Cronologia dei sistemi operativi Apple Macintosh

Mac OS X 10.10 Yosemite Mac OS X 10.9 Mavericks Mac OS X 10.8 Mountain Lion Mac OS X 10.7 Lion Mac OS X 10.6 Snow Leopard Mac OS X 10.5 Leopard Mac OS X 10.4 Tiger Mac OS X 10.3 Panther Mac OS X 10.2 Jaguar Mac OS X 10.1 Puma Mac OS X 10.0 Cheetah Mac OS X Mac OS X Server A/UX A/UX A/UX Mac OS 9 Mac OS 9 Mac OS 9 Mac OS 8 Mac OS 8 Mac OS 8 Mac OS 8 System 7 System 7 System 7 System 7 System 6 Mac OS Mac OS Mac OS Mac OS Mac OS

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple