Stone Sour (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stone Sour
Artista Stone Sour
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 agosto 2002[1]
Durata 51 min : 02 s
Dischi 1
Tracce 13
Genere Alternative metal[1]
Post-grunge[1]
Etichetta Roadrunner
Produttore Tom Tatman, Stone Sour (ad esclusione di Bother, prodotta da James "Jimbo" Barton e da Corey Taylor)
Registrazione 2002 ai Catamount Studios di Cedar Falls, (Iowa)
Formati CD, digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Stati Uniti Stati Uniti[2]
Stone Sour - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2006)
Singoli
  1. Get Inside
    Pubblicato: 2002
  2. Bother
    Pubblicato: 3 marzo 2003
  3. Inhale
    Pubblicato: 7 luglio 2003

Stone Sour è il primo album in studio del gruppo musicale statunitense Stone Sour, pubblicato il 27 agosto 2002 per la Roadrunner Records.

Antefatti e pubblicazione[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000 Josh Rand contattò Corey Taylor (dopo che quest'ultimo concluse il tour giapponese con gli Slipknot) sul materiale a cui lavorò negli anni precedenti.[3] Il duo scrisse 14 canzoni e cominciarono a lavorare su qualche demo nello studio di registrazione.[4] Taylor affermò di essere arrivato a un punto in cui disse a Rand: "Penso che dovremo mettere insieme un vero gruppo, perché tutto questo che stiamo realizzando è molto serio!"[4] Dopo aver arruolato Joel Ekman alla batteria e ripreso i precedenti membri Shawn Economaki e Jim Root, il gruppo iniziò a lavorare sull'album presso i Catamount Studios di Cedar Falls, nell'Iowa.[5] Prima della pubblicazione dell'album, il gruppo provò a utilizzare nomi differenti per nominare il gruppo (in particolare il nome "Superego"),[5] ma giunsero alla decisione di utilizzare il nome originario "Stone Sour".[6]

Poco prima che l'album venisse pubblicato, il brano Bother fu inserito nella colonna sonora del film Spider-Man; tuttavia il brano fu accreditato al solo Corey Taylor.[7] In supporto all'album, gli Stone Sour pubblicarono in veloce successione due singoli: Get Inside[8] e Bother.[9] Il terzo singolo estratto dall'album, Inhale, fu pubblicato agli inizi del 2003[10] e poco dopo fu pubblicata la canzone inedita Inside the Cynic nella colonna sonora del film Freddy vs. Jason.[11]

Tra ottobre e novembre 2002 gli Stone Sour, insieme ai Chevelle e ai Sinch, svolsero negli Stati Uniti un tour in supporto all'album.[12] Nell'anno successivo il gruppo continuò l'attività dal vivo, includendo un tour europeo insieme ai Saliva,[13] un tour americano con i Powerman 5000,[14] alcune apparizioni a festival europei,[15] e un tour nel Regno Unito con i Murderdolls.[16]

Edizione speciale[modifica | modifica sorgente]

Il 21 ottobre 2003 fu pubblicata un'edizione speciale dell'album, la quale presenta la medesima copertina della versione standard ma con i colori invertiti. Questa versione contiene cinque tracce inedite (tra cui Inside the Cynic) e un DVD con i videoclip dei tre singoli estratti.[17]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Testi di Stone Sour (eccetto dove indicato), musiche di Stone Sour.

  1. Get Inside – 3:13
  2. Orchids – 4:24
  3. Cold Reader – 3:41
  4. Blotter – 4:02
  5. Choose – 4:17
  6. Monolith – 3:45
  7. Inhale – 4:25
  8. Bother – 4:00 (Corey Taylor)
  9. Blue Study – 4:37
  10. Take a Number – 3:42
  11. Idle Hands – 3:57
  12. Tumult – 4:03 (Stone Sour, Ryan Weeder)
  13. Omega – 2:56
Tracce aggiuntive nella versione giapponese[18]
  1. Inside the Cynic – 3:24
  2. Get Inside (Video)
Tracce aggiuntive nella versione speciale[17]
  • CD
  1. Rules of Evidence – 3:44
  2. The Wicked – 4:55
  3. Inside the Cynic – 3:24
  4. Kill Everybody – 3:26
  5. Road Hogs – 3:53
  • DVD
  1. Bother (Video)
  2. Get Inside (Video)
  3. Inhale (Video)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Altri musicisti

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Album
Classifica (2002) Posizione
Francia[19] 131
Germania[20] 94
Regno Unito[21] 41
Stati Uniti[22] 46

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Stone Sour in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) RIAA - Gold & Platinum Searchable Database, RIAA.com. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Corey Taylor Insists His Other Band Is No Slipknot Jr., MTV.com, 11 luglio 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  4. ^ a b (EN) COREY TAYLOR: I Was Getting Burnt Out On SLIPKNOT, Blabbermouth.net, 6 agosto 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  5. ^ a b (EN) Joe D'Angelo, Slipknot's Corey, Joey Ready Side Projects, MTV.com, 16 maggio 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  6. ^ (EN) For The Record: Quick News On Kelly Osbourne, Snoop Dogg, Courtney Love, ICP, Jimmy Fallon, Ron Jeremy & More, MTV.com, 11 luglio 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  7. ^ (EN) Joe D'Angelo, 'Spider-Man' Theme To Come Courtesy Of Aerosmith, MTV.com, 8 aprile 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  8. ^ (EN) Jon Wiederhorn, Slipknot Members Will Unmask For New Video, MTV.com, 14 giugno 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  9. ^ (EN) Joe D'Angelo, Slipknot's Taylor Reveals Two Faces For Stone Sour's 'Bother', MTV.com, 24 luglio 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  10. ^ (EN) COREY TAYLOR Speaks Out On Being Homeless, Blabbermouth.net, 30 gennaio 2003. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  11. ^ (EN) SLIPKNOT, ILL NINO, SEPULTURA To Be Featured On 'Freddy Vs. Jason' Soundtrack, Blabbermouth.net, 30 giugno 2003. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  12. ^ (EN) STONE SOUR To Embark On Headlining Tour, Blabbermouth.net, 31 agosto 2002. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  13. ^ (EN) For The Record: Quick News On Foo Fighters, 'Daredevil,' Saliva, Glassjaw, Iron Maiden, Stone Sour & More, MTV.com, 3 gennaio 2003. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  14. ^ (EN) POWERMAN 5000, STONE SOUR To Team Up For U.S. Tour, Blabbermouth.net, 26 febbraio 2003. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  15. ^ (EN) ZWAN, DISTURBED, STONE SOUR Confirmed For The U.K.'s DOWNLOAD FESTIVAL, Blabbermouth.net, 12 marzo 2003. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  16. ^ (EN) MURDERDOLLS, STONE SOUR To Team Up For U.K. Tour, Blabbermouth.net, 14 maggio 2003. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  17. ^ a b (EN) Stone Sour [CD & DVD] in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  18. ^ (EN) Stone Sour [Japan Bonus Tracks] in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  19. ^ (FR) Stone Sour - Stone Sour, LesCharts.com. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  20. ^ (DE) Chartverfolgung / Stone Sour / Longplay, MusicLine.de. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  21. ^ (EN) Chart Log UK, Zobbel.de. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  22. ^ a b c d e (EN) Stone Sour - Stone Sour : Awards : AllMusic, AllMusic.com. URL consultato il 24 dicembre 2012.