Stitch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Cia... cia... ciao! »
(Stitch)
Stitch
Stitch
Stitch
Universo Disney
Lingua orig. Inglese
Studio Walt Disney Studios
Voce orig. Chris Sanders
Voci italiane
Specie Esperimento genetico alieno
Sesso Maschio
Abilità
  • Forza sovrumana
  • Quasi Indistruttibilità (tranne plasma)
  • Intelligenza sovrumana
  • Agilità sovrumana
  • Visione notturna
  • 2 paia di braccia (più agile e forte)
  • antenne e aculei (nella sua forma originale)
  • arrampicarsi sui muri
  • resistenza sovrumana
  • velocità sovrumana
  • spaventare e distruggere

Stitch è il protagonista apparso per la prima volta dal film Disney Lilo e Stitch, nei vari film e nelle due serie televisive.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

È una creatura dalla pelle azzurra, occhioni neri, possiede quattro braccia ed un paio di antenne, oltre ad una serie di peduncoli sulla schiena. Si esprime in una lingua aliena chiamata tantalog, ispirata all'hawaiiano, anche se durante la sua permanenza sulla Terra ha imparato anche ad esprimersi in italiano (o inglese nella versione originale). Nella versione originale, Stitch è doppiato dal suo ideatore Chris Sanders.

Abilità[modifica | modifica sorgente]

Le principali abilità di Stitch sono: la possibilità di resistere a fuoco e proiettili (fatta eccezione per il plasma); un'intelligenza superiore e una elevata capacità di apprendimento; la capacità di vedere al buio e una forza sovrumana che gli permette di sollevare fino a 3000 volte il suo peso. È incapace di nuotare a causa della sua elevata densità molecolare.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Creato da un geniale scienziato, considerato genio del male, chiamato Jumba, con il solo scopo di distruggere, viene pertanto condannato all'esilio su un asteroide deserto. Fortunatamente Stitch (chiamato inizialmente Esperimento 626) riuscirà a liberarsi dalla prigionia e a fuggire a bordo di una navicella d'emergenza. Arrivato accidentalmente sulla Terra, e più precisamente nell'arcipelago delle Hawaii, sarà investito da un convoglio di camion, venendo poi condotto al canile apparentemente in fin di vita. Lilo lo adotterà, scambiandolo per un cane (dopo opportuni mutamenti eseguiti dallo stesso Stitch, come ad esempio far scomparire due delle sue quattro braccia, le sue antenne ed i suoi aculei posteriori). Da qui cominciano le peripezie dei due, in seguito alle quali l'alieno, comprenderà di essere ben oltre un semplice strumento di distruzione, affezionandosi a Lilo ed entrando a far parte della sua famiglia.

La Saga di Kingdom Hearts[modifica | modifica sorgente]

Kingdom Hearts 2[modifica | modifica sorgente]

Stitch appare a Sora, Paperino e Pippo dopo la seconda visita alla Fortezza Oscura (Hollow Bastion), rinominata in seguito Radian Garden, all'ingresso nell'area posteriore del castello, nascosto sul soffitto passa senza essere notato dal trio. Il trio giunge nella sala di Ansem e premono dei tasti sul pc per cercare risposte su l'Organizzazione XIII e i loro amici perduti. Durante questo fracasso, Stitch, ancora attaccato al soffitto, cade sulla tastiera del pc e quest'ultimo emette dei suoni e comincia a gettare un raggio che cattura il trio e lo trasporta nel pc. In seguito, dopo questa disavventura, Sora trova un baule al di fuori della sala del computer e aprendolo permette a Stitch di seguirlo nella sua avventura, diventando un'invocazione. Prende inoltre parte alla battaglia per difendere la Fortezza Oscura dalle orde di Heartless al servizio di Malefica.

Kingdom Hearts Birth By Sleep[modifica | modifica sorgente]

In questo prequel, Stitch appare insieme ad altri personaggi su un'astronave di salvataggio, posta nel mappamondo. Il primo ad incontrarlo è Terra, che viene catturato dalla Fondazione Galattica durante il viaggio nello spazio dimensionale e riceve l'aiuto del dottor Jumba Jookiba, che gli promette di aiutarlo a fuggire in cambio dell'aiuto nel liberare Stitch, qui ancora chiamato "esperimento 626". Quando i due arrivano nel laboratorio dove viene tenuto prigioniero Stitch Jumba rivela le sue vere intenzioni, ovvero usare Stitch come un'arma di distruzione di massa sfruttandone la natura violenta e portata alla distruzione. Grazie a Terra, però, Stitch impara il significato dell'amicizia, mostrando di avere dei sentimenti. Jumba, infuriato, tenta di eliminare entrambi con un altro dei suoi esperimenti, ma viene sconfitto da Terra e riarrestato da Gantu.

In seguito Stitch, fuggito nei condotti di aerazione della nave, viene ritrovato da Aqua, che ha ricevuto dalla presidentessa della fondazione l'incarico di catturarlo. Stitch, però, si presenta molto diverso da come la presidentessa e Gantu lo avevano descritto, poiché dall'incontro con Terra ha appreso il valore dei sentimenti. Insieme, i due eliminano un Nesciens che aveva preso il controllo dei sistemi di alimentazione della nave, gesto che convince la presidentessa a prendere in considerazione l'idea di risparmiare la vita a Stitch.

Gantu, però, non è per niente d'accordo, e all'arrivo di Ventus sulla navicella si è già rimesso sulle tracce di Stitch per eliminarlo, non essendo convinto della capacità del piccolo essere di provare sentimenti diversi dal desiderio di distruzione. Nel cercare di uccidere Stitch Gantu distrugge il portafortuna che l'alieno si era costruito ad immagine di quelli di Terra e Aqua, cosa che effettivamente scatena in lui una violenta pulsione distruttiva. Ven, però, riesce a riportarlo alla ragione, faccendogli capire che i sentimenti e i legami non sono legati a qualcosa di materiale ma provengono direttamente dal cuore. Deciso a difendere Stitch, Ven lo protegge nel viaggo attraverso i corrodoi della nave, e quindi nello spazio dimensionale, dove nel bel mezzo della battaglia con le forze della polizia galattica Stitch attiva involontariamente il salto nell'iperspazio della navicella su cui era salito, che lo porterà sulla Terra.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]