Steppe pontico-caspiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La steppa si estende approssimativamente dal Dniepr all'Ural (o dal 30° al 55° est di longitudine), e dal Mar Nero e il Caucaso nel sud, alla foresta temperata e taiga a nord, o dal 45° al 55° nord di latitudine.

La steppa pontico-caspica è il vasto territorio steppico che si estende dalla regione settentrionale del Mar Nero (anticamente chiamato Pontus Euxinus) fino a oriente del Mar Caspio, e dall'Ucraina centrale (attraverso il Distretto Federale Meridionale e il Distretto Federale del Volga della Russia) al Kazakistan occidentale, formando parte della più grande steppa euroasiatica, adiacente alla steppa del Kazakistan a est. L'area corrisponde alla Scizia e Sarmazia dell'antichità classica. Nel corso di molti millenni la steppa vene utilizzata da numerose tribù di cavalieri nomadi, molti dei quali vennero per conquistare terre nelle regioni già insediate d'Europa e nell'Asia occidentale e meridionale. Infine la steppa venne portata sotto il controllo di un popolo sedentario dell'Impero Russo nel XVI secolo fino al XVIII secolo.

Il termine regione ponto-caspica o pontico-caspica viene usato in biogeografia per piante e animali di queste steppe, e animali del Mar Nero, Mar Caspio e Mar d'Azov. La ricerca genetica ha identificato questa regione come il luogo più probabile dove i cavalli vennero addomesticati per la prima volta.[1]

Geografia ed ecologia[modifica | modifica sorgente]

La steppa pontica copre un'area di circa un milione di chilometri quadrati, che si estende dalla Romania orientale (attraverso la Moldavia meridionale, Ucraina, Russia e Kazakistan nord-occidentale) ai Monti Urali. Inoltre confina a nord con la steppa alberata dell'Europa orientale, una zona di transizione di praterie miste e foresta temperata.

A sud, la steppa pontica si estende fino al Mar Nero, eccetto la frontiera della Crimea e delle montagne del Caucaso occidentale con il mare, dove il complesso forestale sub-mediterraneo della Crimea definisce il margine meridionale delle steppe. La steppa si estende fino alla riva occidentale del Mar Caspio nella regione russa del Dagestan, ma il più secco deserto del bassopiano caspico giace tra la steppa pontica e le rive nord-occidentali e settentrionali del Caspio. La steppa kazaka confina con la steppa pontica a sud-est.

I mari ponto-caspici sono i resti del Mar Turgai, un'estensione del Paratetide che si estendeva a sud e a est degli Urali, coprendo nel mesozoico e cenozoico molta parte della pianura siberiana occidentale attuale.

Culture preistoriche[modifica | modifica sorgente]

Nazioni e popoli storici[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Mystery Of Horse Domestication Solved? -- ScienceDaily

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]